In uscita il disco postumo 'Queen forever', con duetto tra Freddie Mercury e Michael JacksonBrad Pitt e Angelina Jolie testimoni di nozze per George Clooney


'Gomorra' trionfa al Fiction Fest 2014

Data pubblicazione : 19/09/2014




E´ il telefilm ´Gomorra´ ispirato al libro di Roberto Saviano a trionfare al Fiction Fest 2014 che si è svolto a Roma. La Giuria, presieduta da Alberto Sironi ha assegnato alla fiction sulla criminalità organizzata campana il Premio RomaFictionFest al Miglior Prodotto italiano.

A ´Gomorra´  anche il premio per la migliore attrice a Maria Pia Calzone per il ruolo di Imma Savastano. E poi premio al Miglior attore non protagonista a Salvatore Esposito per il ruolo di Genny Savastano e premio per la migliore sceneggiatura a Stefano Bises, Leonardo Fasoli, Ludovica Rampoldi, Filippo Gravino e Maddalena Ravagli.

Premio come Miglior attore invece a Luca Zingaretti per il ruolo di Adriano Olivetti in ´Adriano Olivetti - La forza di un sogno´ e per quello di Alberto Lenzi ne ´Il giudice meschino´. Miglior attrice protagonista Ex Aequo a Micaela Ramazzotti per il ruolo di Francesca Osti in ´Un matrimonio´.

Sul fronte internazionale, la giuria presieduta da Aldo Grasso ha asssegnato il Premio RomaFictionFest alla Miglior Nuova Serie TV Internazionale ad ´House of Cards - Gli intrighi del potere´, il Premio RomaFictionFest al Miglior Interprete e/o Personaggio Televisivo Internazionale è andato invece a Walter White (Bryan Cranston) per Breaking Bad.

"Il mio obiettivo era quello era far esplodere una discussione intellettuale su cosa vuol dire oggi produrre fiction, fare televisione e soprattutto pensare cosa sarà la televisione del futuro" ha dichiarato Carlo Freccero, per la prima volta quest´anno alla direzione creativa del Festival "anche perché credo che finalmente le cose vadano fatte avendo una visione politico - culturale".

"La tv sta acquistando quella sua autorevolezza e consapevolezza di essere ormai un medium complesso, per articolarsi in più discorsi" ha ancora detto Freccero "E a dimostrarlo appunto proprio la fiction e la battaglia in cui avviene lo scontro tra tv di conservazione e di innovazione".




Gli Ultimi Video & Gallery