Anno fatidico: celebrità che sono morte a 27 anniFamose canzoni rappresentate come locandine cinematografiche


Addio a Bud Spencer, gigante dai pugni d'acciaio e dal cuore d'oro

Data pubblicazione : 28/06/2016



E´ morto ieri pomeriggio Bud Spencer, nome d´arte di Carlo Pedersoli. L´attore si è spento a Roma a 86 anni. A darne notizia il figlio, Giuseppe Pedersoli.

"Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata ´grazie" ha dichiarato il figlio di Spencer.

L´attore, che era nato a Napoli il 31 ottobre 1929, rimarrà principalmente nell´immaginario collettivo come il gigante dall´aria sorniona e che difende a suon di cazzotti i più deboli, personaggio interpretato in tantissimi film in coppia con Terence Hill.

Ma Spencer è stato anche un grande sportivo: campione di nuoto e pallanuotista, fu olimpionico e vinse diversi campionati italiani di stile libero. Fu inoltre il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 metri in questa disciplina.



Dopo i successi sportivi e le prime comparsate sul grande schermo, Spencer decise di dare una svolta radicale alla sua vita, volando in Sudamerica, dove aveva già vissuto da bambino, quando suo padre era stato trasferito oltreoceano per lavoro.

In Sudamerica lavorò per un´azienda USA che stava costruendo la Panamericana, strada di collegamento fra panama e Buenos Aires e per l´Alfa Romeo di Caracas, quindi all´inizio degli anni ´60 tornò in Italia dove conobbe Massimo Girotti, il futuro Terence Hill, iniziando un sodalizio artistico che durerà decenni.



La coppia esordì nel western ´Lo chiamavano Trinità...´ e poi seguirono successi come ´...più forte ragazzi!´, ´Pari e dispari´, ´Altrimenti ci arrabbiamo´, ´Io sto con gli ippopotami´ e ´Chi trova un amico, trova un tesoro´.

Spencer si impose anche come ´solista´ nella tetralogia di ´Piedone´, commedia poliziesca che ebbe grande successo, composta da ´Piedone lo sbirro´, ´Piedone l´africano´, ´Piedone d´Egitto´ e ´Piedone a Hong Kong´.



Fece anche delle incursioni nel genere horror e nero in ´Quattro mosche di velluto grigio´ di Dario Argento e in ´Torino nera´ di Carlo Lizzani. Recitò inoltre nel film drammatico ´Cantando dietro i paraventi´ di Ermanno Olmi.

Sul piccolo schermo fu protagonista di differenti serie tra cui ´Extralarge´, ´Big Man´, ´Noi siamo angeli´ e ´I delitti del cuoco´.

Spencer lascia la moglie Maria Amato, sposata nel 1960, da cui ha avuto tre figli: Giuseppe, nato nel 1961, Christiana, nata nel 1962 e Diamy, nata nel 1972.




Gli Ultimi Video & Gallery