'E' morta Britney Spears', ma fortunatamente era solo la bufala di cattivo gusto di un hackerI migliori tatuaggi delle celebrità svelati nel 2016


Addio a Carrie Fisher, celebre interprete della principessa Leila in Guerre Stellari

Data pubblicazione : 28/12/2016



Carrie Fisher non ce l´ha fatta. L´attrice, che era ricoverata in ospedale da alcuni di giorni dopo essere stata colpita da un attacco cardiaco, è morta. Aveva 60 anni.

La Fisher era stata colpita da infarto mentre si trovava a bordo di un volo partito da Londra e diretto a Los Angeles. L´attrice si era sentita male un quarto d´ora prima dell´atterraggio e subito dopo l´arrivo negli USA era stata trasportata d´urgenza nell´ospedale più vicino.



In questi giorni la Fisher aveva lottato tra la vita e la morte, senza però mai riprendere conoscenza. Le sue condizioni erano state definite ´critiche´ già al momento del ricovero.

L´attrice era molto nota in tutto il mondo per il suo ruolo nella saga di Guerre Stellari della Principessa Leila, che aveva interpretato per la prima volta nel film omonimo del 1977 e poi ne ´L´Impero colpisce ancora´ del 1980 e quindi ne ´Il ritorno dello Jedi´ del 1983.

La Fisher era tornata a interpretare il personaggio della Principessa Leila lo scorso anno, partecipando alla pellicola ´Il risveglio della forza´ e aveva già finito le riprese del prossimo film del franchise, atteso nel 2017.



La Fisher, figlia d´arte - i suoi genitori erano il cantante Eddie Fisher e l´attrice Debbie Reynolds - aveva all´attivo in carriera una quarantina di film. Un altro suo ruolo iconico era stato quello in ´The Blues Brothers´, in cui aveva interpretato la psicopatica e misteriosa ex-fidanzata di Jake "Joliet" Blues (John Belushi).

All´epoca l´attrice aveva una relazione con l´altro interprete principale dei Blues Brothers, Dan Akroyd. In seguito, nel 1983, si era sposata con il cantautore Paul Simon, matrimonio durato solo un anno. I due avevano continuato comunque a frequentarsi fino all´inizio degli anni ´90, per poi lasciarsi definitivamente.

L´attrice lascia una figlia, Billie, di 24 anni, avuta con l´agente di spettacolo Bryan Lourd. La loro relazione era finita quando lui aveva iniziato una storia con un uomo.



Alla Fisher era stato diagnosticato già in giovane età un disturbo bipolare e aveva sofferto a più riprese di depressione. Aveva anche avuto problemi di dipendenza da alcol e droghe.

"Carrie era brillante, originale e divertente" ha dichiarato Harrison Ford, collega in Guerre Stellari, oltre che partner in una breve relazione, come aveva svelato solo recentemente la Fisher "Ha vissuto la sua vita con coraggio" ha proseguito l´attore "Il mio pensiero va alla figlia Billie, alla madre Debbie, al fratello Todd e ai suoi molti amici."




Gli Ultimi Video & Gallery