L'acrobata spagnolo Pedro Monroy muore sul palco, ma il concerto dei Green Day si tiene ugualmenteShia LaBeouf perde ancora il controllo in pubblico, arrestato


Addio a Elsa Martinelli, la diva che realizzò il 'sogno italiano' e conquistò Hollywood

Data pubblicazione : 09/07/2017



E morta Elsa Martinelli. L´attrice si è spenta dopo una lunga malattia nella sua casa di Roma a 82 anni.

La Martinelli incarnò il sogno di ogni ragazza che abbia aspirazioni per la moda e per il cinema: di umili origini, padre usciere alle ferrovie trasferitosi a Roma dalla campagna quando lei aveva nove anni, venne scoperta per caso dallo stilista Roberto Capucci che la notò in una delle sue boutique.

Lo stilista la fece sfilare sulle passerelle dell´alta moda e a breve arrivò il primo ruolo importante sul grande schermo: ´Il cacciatore di indiani´ del 1955, dopo che Kirk Douglas l´aveva vista sulla copertina di ´Life´ e l´aveva voluta nel film.


Elsa Martinelli

Da quel momento la sua carriera prese il volo e la portò a collaborare, anche oltreoceano, con i più grandi registi e attori.

Tra i registi collaborò con Mario Monicelli, Mauro Bolognini, Dino Risi, Elio Petri, Luciano Salce e Orson Welles, recitando accanto tra gli altri a Marcello Mastroianni, Robert Mitchum e John Wayne.

Nel 1956 aveva vinto l´Orso d´argento al Festival di Berlino come migliore attrice per il suo ruolo in ´Donatella´ di Mario Monicelli.


Elsa Martinelli

L´anno successivo si era sposata con il conte Franco Mancinelli Scotti di San Vito, con cui ha avuto una figlia, Cristiana, del ´58, anche lei attrice.

Il matrimonio con il Conte Mancinelli era durato dieci anni. In seguito si era risposata con il fotografo e designer Willy Rizzo.




Gli Ultimi Video & Gallery