La madre della ragazza suicida ex di Jim Carrey lo denuncia: 'Deve vergognarsi di ciò che ha fatto'La morte ti fa ricco, ecco i paperoni dell'oltretomba


Addio al grande artista e Premio Nobel Dario Fo

Data pubblicazione : 13/10/2016



Dario Fo è morto nelle scorse ore. Il grande attore, scrittore e intellettuale italiano aveva 90 anni. Il decesso è avvenuto per problemi polmonari. Fo era ricoverato già da dodici di giorni all’ospedale sacco di Milano.

L´attore, che era nato il 24 marzo del 1926, dopo aver frequentato l´accademia di Brera aveva prima collaborato alla realizzazione di testi radiofonici e aveva poi fatto il suo esordio a teatro nel 1953 con l´opera ´Il dito nell´occhio´.

L´incontro che aveva cambiato la sua vita era stato quello con Franca Rame, scomparsa nel 2013, che diventerà compagna di sempre e con cui avvierà uno straordinario sodalizio artistico.



Fo e la Rame si erano sposati nel 1954 e lasciano un figlio, Jacopo, nato l´anno successivo.

Per Fo il grande successo era arrivato nel 1969 con l´opera teatrale ´Mistero Buffo´, rielaborazione surreale di testi popolari e vangeli apocrifi, che aveva suscitato grande irritazione in Vaticano e per cui era stato oggetto di critiche e censure.

La produzione teatrale che Fo ci lascia va però naturalmente ben oltre e comprende quasi un centinaio di testi, un patrimonio artistico che nel 1997 lo aveva portato a essere insignito del Nobel per la letteratura.



"Seguendo la tradizione dei giullari medievali dileggia il potere restituendo dignità agli oppressi" scriveva l´accademia di Svezia motivando il prestigioso riconoscimento ricevuto da Fo.

Oltre che un grande attore, Fo è stato un prolifico scrittore, pittore e regista. Aveva recitato sul grande schermo raramente. Da ricordare l´unico film che lo vede protagonista: ´Lo svitato´ di Carlo Lizzani del 1955.

"Non temo la morte ma neanche la corteggio. Se hai campato bene è la giusta conclusione della vita" aveva dichiarato Fo nel corso di un´intervista.




Gli Ultimi Video & Gallery