Vasco Rossi svela il titolo del suo prossimo disco: sarà 'Sono innocente'Asta dei beni di Lucio Dalla, le case rimangono invendute


Adriano Celentano scrive al Presidente della Repubblica chiedendo la grazia per Fabrizio Corona

Data pubblicazione : 03/10/2014




Adriano Celentano si aggiunge alla schiera di coloro i quali hanno chiesto che per Fabrizio Corona sia concessa la grazia. In precedenza avevano fatto appello al capo dello Stato in questo senso tra gli altri Marco Travaglio, Fiorello, Pupi Avati, Vittorio Sgarbi e Piero Chiambretti.

Sul suo blog, Celentano riporta una lunga lettera scritta a Napolitano: "Capisco che il giudice applichi la legge, ma ciò che non capisco è perché la applica quando vuole lui" scrive Celentano "Lei signor Presidente, lo sa meglio di me: i criminali veri sono tanti, e non si contano quelli che in galera passano molti meno giorni di quanti ne ha già passati l’esuberante Fotografo".

"Le chiedo, solo per pochi attimi, di calarsi nella sofferenza di chi sta pagando anche con la salute un prezzo spropositato rispetto agli errori commessi" continua il musicista "Infierire, significherebbe assistere alla stupida amputazione di un’Anima che sta per RISORGERE".

Corona è attualmente recluso nel carcere di Opera: "Mi sono perso e sono diventato quello che voi avete creato" aveva scritto recentemente l´ex-fotografo, in un testo letto in diretta TV dalla madre.




Gli Ultimi Video & Gallery