Sundance Film Festival 2013, vince 'Fruitvale' di Ryan CooglerRiprende corpo la realizzazione di un musical ispirato ad 'American Psycho'


Alex Britti omaggia Jimi Hendrix: tour con la sezione ritmica dei Simple Minds

Data pubblicazione : 27/01/2013




Alex Britti ha presentato  ieri in anteprima all’Orion di Roma il tour 'Jimi Hendrix Experience: Alex Britti interpreta Hendrix' che proseguirà fino a marzo, toccando anche differenti Paesi europei.

A fianco del chitarrista romano, la sezione ritmica dei Simple Minds: il batterista Mel Gaynor e il bassista Ged Grimes. Tra i pezzi in scaletta i maggiori successi della leggenda mondiale della chitarra come 'Hey Joe', 'Foxy Lady', 'Purple Haze', 'Voodoo Child', 'Crosstown Traffic' e 'Angel'.

"La nostra non è una cover band, non imitiamo gli Experience, suoniamo noi stessi: questi sono i pezzi di Hendrix, ma con il nostro suono" spiega Britti "L'idea per questo omaggio ci è venuta durante le registrazioni per il mio prossimo album, che non ha ancora un titolo e che uscirà in primavera".

"Tra una sessione e l'altra, con il batterista Mel Gaynor usiamo spesso suonare i pezzi di Hendrix per divertimento" continua il musicista "partendo dal riff di Purple Haze siamo arrivati al jazz, e c'era talmente tanto affiatamento che il bassista Geb Grimes, compagno di Gaynor nei Simple Minds, saputo del progetto ha voluto a tutti i costi unirsi a noi".

Brizzi spiega poi che quello con Hendrix non vuole essere certo un confronto e che il chitarrista statunitense è inarrivabile: "Credo che la sua grandezza sia stata soprattutto stilistica: Hendrix ha inventato un mondo, con la sua psichedelia blues, che non ha trovato altre voci convincenti".




Fonte: Repubblica

Gli Ultimi Video & Gallery