Grecia: il Consiglio di Stato ordina la riapertura della radiotelevisione pubblica ErtJennifer Lopez raggiunge Antonio Banderas nel cast di 'The 33 of San José'


Auguri a Raffaella Carrà: oggi compie 70 anni

Data pubblicazione : 18/06/2013




La Raffa nazionale compie 70 anni: Raffaella Carrà, vero nome Raffaella Pelloni è infatti nata a Bologna il 18 giugno 1943. Un'icona della televisione italiana, che ne ha fatto decisamente la storia partecipando a innumerevoli trasmissioni d'intrattenimento popolare, a partire dal suo esordio in 'Io, Agata e tu' sulla Rai nel 1970, quando aveva 27 anni.

E poi Canzonissima, Milleluci, Pronto Raffaella, Carramba che sorpresa e molte altre sia in Rai che in Fininvest e anche in Spagna, dove si è trasferita nel corso della carriera per periodi più o meno lunghi. Fino all'attuale The Voice.

'Ingabbiare' però la Carrà unicamente nel piccolo schermo sarebbe assai riduttivo. E' infatti una ballerina e una cantante di notevole talento, ma soprattutto un'attrice con quasi trenta film alle spalle. La sua carriera è iniziata proprio al cinema dove ha recitato nel primo film, 'Tormento del passato' di Mario Bonnard a soli 9 anni. Un talento precoce che l'ha portata poi a frequentare il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma.

"Raffa è una credente, la sua forza è credere sempre in quello che fa. Ha un'energia formidabile" dice Gianni Boncompagni, che ha avuto un legame sentimentale con lei, prima che la Carrà iniziasse una relazione con il regista televisivo Sergio Iapino.

La Carrà non ha però mai pensato al matrimonio: "E' come la Divina Commedia al contrario: prima viene il Paradiso, poi il Purgatorio e infine l’Inferno” dice, come si può leggere nella biografia a lei dedicata che fa parte della collana di Monografie di Diva Universal 'Donne nel mito', scritta dalla giornalista Roberta Maresci, dal quale è stato tratto uno speciale che andrà in onda stasera alle 20.50 su Sky.

Raffa avrebbe voluto avere dei figli: "ho due nipoti che mi vogliono bene e che adoro. Quando il desiderio di un bimbo è arrivato, il mio corpo non ce l’ha fatta. Ma si può dare amore lo stesso”.

Quali auguri migliori alla Carrà se non quelli formulati da un'altra icona della TV italiana? "Tanto di cappello e mille anni ancora a Raffaella" dice Pippo Baudo "La Carrà rappresenta un punto di riferimento, è coraggiosa, volitiva. L'ho vista esibirsi in Spagna davanti a 50 mila persone a Plaza de Toros. Un'altra come lei non c'è, la stiamo cercando ma non si trova".




Gli Ultimi Video & Gallery