Gigi D'Alessio indagato dal fisco: 'Evaso un milione di euro'Finalmente un accordo tra gli eredi di Robin Williams: 'Alla vedova casa e alimenti'


Brooklyn Beckham abbandona il calcio: 'Non sono bravo come papà, quindi non sono bravo abbastanza'

Data pubblicazione : 03/10/2015




Che Brooklyn, figlio maggiore di David Beckham e Victoria Adams, avesse molti altri interessi oltre al calcio, era cosa ben nota: il 16enne ha recentemente firmato il suo primo contratto d´agenzia come modello e sta cercando spazio a Hollywood.

Adesso però, il fatto che Brooklyn non abbia intenzione di seguire la orme del padre è ufficiale. Il ragazzo ha infatti appeso le scarpe al chiodo.

Certo, ha influito sulla sua decisione il fatto che alla scuola delle giovanili dell´Arsenal a cui sono iscritti anche gli altri suoi due fratelli, non gli abbiano assegnato una borsa di studio per la prossima stagione, preferendogli altri centrocampisti in erba.

A Brooklyn però non sarebbero sicuramente mancate altre opportunità per continuare la carriera calcistica, e la perdita della borsa di studio non è il motivo principale per cui ha deciso di pensare ad altro.

A spiegarlo è stato David Beckham, nel corso di un´intervista alla ABC: "Mi ha detto: papà, non sono sicuro di voler continuare a giocare a calcio. E mi ha un po´ spezzato il cuore" ha ammesso.

"Mi ha detto ancora: ogni volta che entro in campo, so che la gente sta dicendo, questo è il figlio di David Beckham e se non sono bravo come te, allora non sono bravo abbastanza" ha ancora spiegato l´ex stella della nazionale inglese.




Gli Ultimi Video & Gallery