Ehi, sorcini/e: il 12 marzo esce 'Amo', il nuovo album di Renato ZeroA marzo tornano i Suede con 'Bloodsports'


Buon compleanno, Franšois Truffaut

Data pubblicazione : 06/02/2013




Il 6 febbraio 1932 nasceva a Parigi uno dei pi¨ grandi maestri del cinema: Franšois Truffaut. Un regista in grado di rivoluzionare per sempre il modo di intendere e praticare la settima arte. Il maestro riuscý a riprendere l'essenza del Neorealismo italiano fondando la "nouvelle vague" insieme ad altri immortali cineasti come Jean-Luc Godard, Claude Chabrol, Eric Rohmer e Jacques Rivette.

Impossibile riassumere ci˛ che fu in grado di realizzare dietro alla macchina da presa. Menzioniamo alcuni titoli rappresentativi come 'Effetto notte' del 1973, 'Fahrenheit 451' del 1966, 'I quattrocento colpi' del 1959, 'La mia droga si chiama Julie' del 1969, 'L'uomo che amava le donne'  del 1977, 'La sposa in nero' del 1967, 'Lĺultimo metr˛' del 1980 'La signora della Porta accanto del 1981, ma anche il meraviglioso 'Fino all'ultimo respiro', che sceneggi˛ per Jean-Luc Godard.

"Io, prima di cominciare a girare, desidero soprattutto fare un film che sia bello" dichiar˛ Truffaut in un'intervista "Non appena sorgono le prime grane devo ridurre le mie ambizioni, augurandomi che io riesca a finire il film. Verso la metÓ della lavorazione faccio un esame di coscienza, e mi dico: potevi lavorare meglio, potevi dare di pi¨, ora ti resta l'altra metÓ per rimetterti in pari, e da quel momento cerco di rendere pi¨ vivo tutto ci˛ che si vedrÓ sullo schermo".




Fonte: Cineblog

Gli Ultimi Video & Gallery