Cannes, un uomo si lancia sul red carpet sotto alla gonna di America FerreraGeorge Clooney e Amal Alamuddin, le nozze a settembre in Italia


Cannes 2014, il film di Abel Ferrara 'Welcome to New York' divide pubblico e critica

Data pubblicazione : 18/05/2014




´Welcome to New York´, film diretto da Abel Ferrara e interpretato da Gerard Depardieu e Jacqueline Bisset, nonostante sia stato proiettato fuori Festival è già il fim più discusso in assoluto a Cannes. C´è chi lo ama, chi lo odia profondamente e chi ne è disgustato. In ogni caso l´attenzione intorno al lavoro di Ferrara è altissima.

I personaggi della pellicola, nonostante la produzione non vi abbia mai fatto esplicito riferimento, sono ispirati alla vicenda che ha visto il politico transalpino Dominique Strauss-Kahn al centro di un noto scandalo a sfondo sessuale scoppiato nel 2011 e finito sui media di tutto il mondo.

L´ex direttore dell´Fmi, che nel film ha il volto di Gerard Depardieu, venne arrestato con l´accusa di tentata violenza sessuale ai danni di una cameriera di un albergo presso cui alloggiava a New York, ma il caso venne poi archiviato. A interpretare Anne Sinclair, moglie di Strauss-Kahn è Jacqueline Bisset.

Il film, che è un continuo susseguirsi di situazioni in cui il protagonista cerca di appagare i suoi incontenibili appetiti sessuali non uscirà nelle sale, bensì unicamente in streaming, a partire dal 22 maggio.

"Volevamo sperimentare strade nuove e combattere la pirateria che in un caso come questo sarebbe stata fulminante" ha motivato questa scelta il co-produttore Wild Bunch "La legge francese ci obbliga a scegliere tra la sala e la rete e per molti motivi abbiamo scommesso su questa, noi ma anche il regista e Depardieu che l´ha vissuta come una sfida personale, un modo di sentirsi di nuovo giovane".




Gli Ultimi Video & Gallery