Insetti spaziali


Claudia Gerini parla di 'Suburra 2': "Il mio personaggio coinvolto nel traffico degli esseri umani'

Data pubblicazione : 16/07/2018



Ventiquattro episodi, più di 100 location, le riprese della serie Netflix ´Suburra 2´ procedono spedite e i ciak che vengono battuti in questi giorni sotto la Vela di Calatrava a Tor Vergata, frazione di Roma, riguardano il settimo episodio. La seconda stagione della fortunata serie noir ispirata all romanzo di di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini è diretta dai registi Andrea Molaioli e Piero Messina.


Claudia Gerini in una scena di ´Suburra´ (2017)

Sullo schermo, a inizio 2019, torneranno tutti i principali personaggi della prima stagione: Aureliano (Alessandro Borghi), Spadino (Giacomo Ferrara) e Lele (Eduardo Valdarnini), il boss Samurai (Francesco Acquaroli), il politico Cinaglia (Filippo Nigro) e la faccendiera Sara Monaschi (Claudia Gerini).

"L´ambizione ha portato Sara a perdere tutto", spiega la Gerini parlando del suo personaggio in un´intervista rilasciata al quotidiano ´la Repubblica´, "sia il matrimonio che la sua posizione in Vaticano. Però tramite le sue conoscenze e grazie a qualche porta ancora aperta gestisce una onlus, prende in mano il business molto remunerativo dei migranti."


Una locandina pubblicitaria della prima serie di ´Suburra´ (2017)

"Sara Monaschi cerca alleanze", racconta ancora l´attrice, 46 anni, "ne costituirà di nuove. Vediamo che la politica sarà determinante anche in questo. Lei è sempre più ambiziosa, assetata di potere, di soldi, ma una nserie di imprevisti rallenta la sua ascesa. Non è più sposata, si sporca ancora di più le mani, in termini concreti. Mostriamo la doppia faccia della borghesia. Mi sento immersa nell’attualità, raccontiamo drammaticamente anche una parte della vita di Roma. Ti senti forse anche più responsabilizzata, girando una serie come questa".




Gli Ultimi Video & Gallery