Primo trailer per il film di fantascienza 'Elysium', con Matt Damon e Jodie FosterSharon Stone controdenuncia la 'Nanny' che l'aveva accusata di razzismo


Cosa fare con Gmail quando sei morta/o

Data pubblicazione : 12/04/2013




Se avete un account Gmail, prima o poi dovrete abbandonarlo, se non altro per un semplice e naturale motivo: morirete. Non possiamo vedere i vostri gesti scaramantici, ma siamo certi che li stiate facendo e ce li immaginiamo. Sono sacrosanti.

In ogni caso, Google, sempre previdente, offre una soluzione per la gestione dell'account Gmail anche post-mortem. Il gigante della ricerca ha infatti lanciato un nuovo servizio denominato 'Gestione account inattivo' che permette di scegliere cosa accadrà all'account Gmail quando diventerà, appunto, inattivo. In pratica, nella maggior parte dei casi, quando il suo intestatario avrà abbandonato queste verdi praterie.

Le soluzioni sono differenti, come spiega Google: "Potresti scegliere di condividere i tuoi dati con un amico o un familiare fidato oppure potresti scegliere di eliminare completamente il tuo account" scrive BigG.

Elegantemente, Google non fa direttamente riferimento alla impietosa Signora con la falce e spiega: "Sono molte le situazioni che potrebbero impedirti di accedere o di utilizzare il tuo account Google. Qualunque sia il motivo, ti offriamo la possibilità di decidere cosa fare dei tuoi dati".

"Con Gestione account inattivo puoi decidere se e quando il tuo account deve essere trattato come inattivo, ciò che accade ai tuoi dati e chi viene informato" conclude Google, che permette attraverso al servizio anche di determinare un timeout di inattività, prima della condivisione o della cancellazione dei dati in Gmail.




Gli Ultimi Video & Gallery