Megan Fox mamma per la seconda voltaLéa Seydoux con Vincent Cassel ne 'La Bella e la Bestia': 'Non mi innamorerei mai di un uomo brutto'


Cristiano De Andrè: 'La più grande soddisfazione, dimostrare a mio padre di essere un artista'






Cristiano De André sta per salire sul palco di Sanremo, dove presenterà in gara due brani inediti, che sono anche contenuti nella riedizione del suo album ´Come in cielo cosi´ in guerra´. 

I due pezzi in gara all´Ariston sono ´Invisibili´ (scritto insieme a Fabio Ferraboschi) e ´Il cielo è vuoto´ (scritto invece insieme a Diego Mancino e Dario Faini). La produzione è stata affidata a Davide Rossi (Coldplay, Goldfrapp).

"Nella Genova dei miei vent’anni l’eroina era in ogni piazza" ha spiegato De André in un´intervista a La Stampa "Era un’Italia clerico-fascista che non voleva cambiare, dalla quale noi volevamo solo scappare, anche magari nella droga".

Il musicista aggiunge che il brano ´Invisibili´ è dedicato a un amico che non ce l’ha fatta a uscire dal tunnel dell´eroina: "Eravamo gli invisibili perché molti di noi avevano genitori lontani, che non capivano e non volevano vedere" Nessun riferimento però, specifica, con il rapporto tra lui e il padre Fabrizio.

"Mi ha salvato una passione, la musica, mi sono iscritto al Conservatorio, me ne sono andato da Genova a 21 anni" ha ancora detto De André "Sentivo dentro di essere un artista. Dimostrarlo a mio padre, che non ci credeva, è stata la più grande soddisfazione della mia vita. Quando mi ha preso in tournée con lui è cambiato il nostro rapporto: ero diventato un suo collega e avevo ottenuto il suo rispetto".




Gli Ultimi Video & Gallery