Il Principe William e Kate Middleton genitori del terzo figlio


Da oggi nelle sale 'Loro 1', la prima parte del film di Paolo Sorrentino su Silvio Berlusconi

Data pubblicazione : 24/04/2018



Loro sono gli italiani e lui è Silvio Berlusconi, personaggio da quasi 30 anni protagonista della vita politica, imprenditoriale e giudiziaria del Paese. Un personaggio complesso e dalle mille sfaccettature, che non poteva sfuggire alla lente deformante, ma allo stesso tempo indagatoria e riflettente del visionario regista premio Oscar Paolo Sorrentino.


Rainews / Twitter

il regista nel suo film appena uscito e intitolato ´Loro´ descrive a suo modo caratteristiche della personalità del fondatore di Mediaset, oggi 81enne, e della corte dei miracoli che lo circonda: "Loro ambisce a tratteggiare", spiega Sorrentino nelle note di regia, "per squarci o intuizioni, un momento storico definitivamente chiuso che, in una visione molto sintetica delle cose, potrebbe definirsi amorale, decadente, ma straordinariamente vitale."

Nella prima parte del film - la seconda uscirà il 10 maggio - l´occhio del cineasta è rivolto principalmente al contesto, tanto che il personaggio di Berlusconi non compare se non dopo un´ora. L´imprenditore è interpretato da Toni Servillo, che torna così a collaborare con il regista napoletano dopo ´La grande bellezza´ del 2013. Oltre a Servillo, nel cast anche Elena Sofia Ricci nel ruolo di Veronica Lario, Riccardo Scamarcio in quello di Sergio Morra (ispirato a Gianpaolo Tarantini), Kasia Smutniak, Euridice Axe e Fabrizio Bentivoglio.


Les Echos / Twitter

"Loro ambisce altresì a raccontare alcuni italiani, nuovi e antichi al contempo", spiega ancora Sorrentino. "Anime di un purgatorio immaginario e moderno che stabiliscono, sulla base di spinte eterogenee quali ambizione, ammirazione, innamoramento, interesse tornaconto personale, di provare a ruotare intorno a una sorta di paradiso in carne e ossa: un uomo di nome Silvio Berlusconi."

La sceneggiatura del film è stata scritta dallo stesso Sorrentino e da Umberto Contarello, che aveva già collaborato con il regista napoletano ne ´La grande bellezza´ e in ´This must be the place´. Sorrentino aveva in precedenza affrontato il tema della politica e della storia d´Italia nel ´Divo´, film del 2008 in cui Toni Servillo interpretava l´esponente della Democrazia Cristiana e più volte Presidente del consiglio Giulio Andreotti. Il nuovo film di Sorrentino è stato acquisito da Focus Features ed è distribuito da Universal Pictures Italy per il mercato italiano, mentre la distribuzione internazionale è stata affidata a Pathé.


Agenzia Ansa / Twitter

Silvio Berlusconi, secondo quanto scrive ancora Sorrentino nelle note di regia di Loro, "rappresenta anche una parte di tutti gli italiani. Ma, naturalmente è molto altro. E non è facile esprimere una sintesi. Per questo devo chiedere aiuto a chi è molto più bravo di me: Hemingway. In Fiesta, Hemingway scrive: Non c’è nessuno che vive la propria vita sino in fondo, eccetto i toreri”. Ecco, parafrasando, forse l’immagine più compendiaria che si può avere di Silvio Berlusconi è questa: un torero."




Gli Ultimi Video & Gallery