Nastri d'Argento 70, il Premio 'Nino Manfredi' va a Carlo Verdone e ad Antonio AlbaneseLa modernità invade i dipinti del XVII secolo


Debutto alla regia di Ewan McGregor: Pastorale americana, con Jennifer Connelly e a Dakota Fanning

Data pubblicazione : 29/06/2016




A 45 anni, sta arrivando per Ewan McGregor il momento del debutto dietro alla machina da presa.

L’attore di Guerre Stellari e Trainspotting ha scelto come opera prima l’adattamento cinematografico di uno dei libri più importanti dello scrittore Philip Roth: ‘Pastorale americana’ del 1997.

McGregor sarà anche coprotagonista del film, insieme a Jennifer Connelly e a Dakota Fanning.

La storia è ambientata in USA a partire dagli anni ’50 e racconta di un sogno americano infranto, quello di Seymour Levov, soprannominato ‘lo svedese’, che nonostante abbia all’apparenza una vita perfetta e da vincente, vedrà poi inesorabilmente naufragare i suoi rapporti famigliari.

“Non ho mai desiderato fare il regista per il pregio di stare dietro alla macchina da presa” ha dichiarato McGregor a Vanity Fair USA “ma per raccontare una storia che lo richiedesse. Pastorale americana mi ha dato tutto ciò che chiedevo.”

McGregor è atteso inoltre a gennaio 2017 nel sequel di Trainspotting di Danny Boyle, insieme a tutti gli attori della prima pellicola: Jonny Lee Miller, Ewen Bremner e Robert Carlyle.




Gli Ultimi Video & Gallery