Il Biopic 'Jobs' su Steve Jobs con Ashton Kutcher esordirà al Sundance festivalBarack Obama ai Led Zeppelin: 'State calmi, questi quadri valgono un patrimonio'


Ecco i Giovani di Sanremo 2013

Data pubblicazione : 04/12/2012




I giovani che calcheranno il palcoscenico dell'Ariston nell'edizione 2013 del Festival di Sanremo hanno un volto e un nome. la commissione musicale ha infatti scelto i sei artisti che si contenderanno la vittoria nel corso dell'evento, in previsione dal 12 al 16 febbraio 2013. Quest'anno il festival canoro sarà condotto da Fabio Fazio.

I concorrenti in erba saranno Andrea Nardinocchi con 'Storia impossibile', Antonio Maggio con 'Mi servirebbe sapere', i Blastema con 'Dietro l’intima ragione', Il Cile con 'Le parole non servono più', Ilaria Porceddu con 'In equilibrio' e 'Paolo Simoni' con 'Le parole'. A questi nomi si aggiungeranno poi altri due giovani selezionati dalla commissione, tra i vincitori del concorso Area Sanremo.

La commissione musicale del festival è presieduta da Mauro Pagani e composta da Sandra Bemporad, Andrea Guerra, Stefano Senardi e Massimo Martelli: “Una “piccola istantanea” della nuova offerta musicale italiana, tra pop, rock, canzone d’autore ed ex talent show” ha sintetizzato la scelta dei giovani il presidente Mauro Pagani.

“Scegliere non è mai facile, perché si ha sempre paura di non rispettare abbastanza il lavoro degli altri, e anche stavolta è stato così: se avessimo avuto il doppio dei posti a disposizione saremmo stati più felici" ha ancora aggiunto Pagani "Abbiamo scelto le canzoni che ci piacevano di più, anche per la loro contemporaneità, in termini di linguaggio e di contenuti".

"Il festival è stato spesso accusato in passato di privilegiare generi musicali fuori dal tempo: stavolta ci siamo posti il problema di scegliere proposte che avessero un senso, con onestà e il massimo senso di equilibrio possibile" ha spiegato Pagani "Ad emergere con forza, e non solo nei sei che abbiamo scelto, sono la ricerca di identità e la voglia di tornare a sognare, a dispetto di un mondo che i giovani non hanno costruito e di cui devono subire le conseguenze”.




Fonte: Kataweb

Gli Ultimi Video & Gallery