Bill Murray e Cate Blanchett nel prossimo film di George Clooney 'The Monuments Men'Margherita Hack: 'Ero Choosy'


Francesco Tristano, tra Bach e postazione DJ nelle notti di Ibiza

Data pubblicazione : 29/10/2012




Si può essere virtuosi del pianoforte e allo stesso tempo DJ e compositori di musica elettronica? Il pianista Francesco Tristano, Lussemburghese residente a Barcellona, ma come suggerisce il nome di natali di origine italiana, dimostra di sì.

L'artista 31enne infatti, oltre a essere un pianista di musica classica di indubbio talento è anche un compositore di musica elettronica, che passa con nonchalance dalla Carnegie Hall alle discoteche di Ibiza, con al seguito due tastiere, portatile e sintetizzatore analogico.

"Sono un camaleonte" dice Tristano "mi adatto alle situazioni e non faccio paragoni. Ho bisogno di tutti e due i pubblici, cerco di sorprendere entrambi. E, soprattutto, me stesso" continua, spiegando di aver iniziato a cinque anni con lo strumento classico per poi avere una sbandata per il jazz": "Studiavo alla Juilliard di New York, la notte facevo le session con i jazzisti e nel frattempo iniziavo a interessarmi di elettronica".

Il pianista, che collabora con Carl Craig, tastierista, disc-jockey e produttore discografico statunitense, molto noto nel mondo dell'elettronica, considera le esibizioni come una sfida con il pubblico: "Il pubblico è curioso, spesso più geniale dell'artista. Io sono con John Cage: non m'importa imparare, m'interessa il cambiamento" dice ancora Tristano.

Il nuovo album del pianista è uscito il 25 settembre e s'intitola 'Long Walk'. L'artista, parte da brani di Bach e Buxtheude, inserendo variazioni e interpolazioni e utilizzando in alcuni casi anche suoni elettronici.




Fonte: Repubblica

Gli Ultimi Video & Gallery