Non solo in copertina: le modelle di Sports Illustrated si presentano sul red carpetI Blur tornano dopo 12 anni con 'The magic whip' e rilasciano il primo singolo 'Go out'


Gino Paoli indagato dal fisco: 'Due milioni occultati in Svizzera'

Data pubblicazione : 19/02/2015




Su Gino Paoli, 80 anni, una delle voci e degli autori più importanti della storia musicale italiana, nonché attuale presidente della Siae, si è abbattuta la scure del fisco.

Secondo la procura di Genova, l´artista avrebbe trasferito in svizzera due milioni di euro, omettendoli dalla dichiarazione dei redditi, ed evadendo così 800 milioni di euro. I fatti contestati si riferiscono al 2008 e la cifra sarebbe stata omessa dalla dichiarazione del 2009.

Nell´indagine sono coinvolti anche la moglie di Paoli, Paola Penzo e il commercialista Andrea Vallebuona, oltre a un socio dello studio di quest´ultimo.

La procura genovese ha ordinato delle perquisizioni nella casa di Paoli, nel Quartiere azzurro di Nervi, che sono state portate a termine questa mattina dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria del capoluogo ligure.

L´indagine che vede coinvolto il cantautore genovese, è successiva a un´inchiesta su Banca Carige, che aveva già portato in carcere Vallebuona e l´ex presidente della banca Giovanni Berneschi.

Paoli, che era cliente dell´istituto ligure, secondo quanto ipotizzato dalla procura, si sarebbe avvalso di Vallebuona per portare oltralpe la somma contestata dal fisco.

A fondamento della tesi della procura, ci sarebbero delle intercettazioni ambientali nello studio di valelbuona, in cui Paoli parla con il commercialista del trasferimento del denaro in Svizzera.




Gli Ultimi Video & Gallery