Celebrità in versione 'Testarossa'Blake Lively si unisce a Kristen Stewart e Bruce Willis nel cast del prossimo film di Woody Allen


Giusy Versace risarcita dall'ANAS per l'incidente in cui perse le gambe: 'La mia positività rinfacciata in aula'

Data pubblicazione : 07/05/2015




Giusy Versace ha vinto la sua battaglia legale contro l´Anas. Il tribunale di Roma ha infatti deciso che la società di gestione delle autostrade dovrà risarcire l´atleta paralimpica per l´incidente stradale in cui nell´agosto 2005 perse entrambe le gambe.

Il gravissimo incidente avvenne sull´autostrada Salerno-Reggio Calabria e nello schianto un guard rail sfondò la carrozzeria entrando nell’abitacolo del veicolo guidato dalla Versace, amputandole gli arti. Il giudice ha deciso che l´ammontare del risarcimento dovrà essere di un milione e mezzo di euro.

Dopo l´incidente, la Versace non si è persa d´animo e grazie a delle protesi in carbonio ha iniziato a correre in competizioni paralimpiche arrivando nel 2012 a partecipare alle Paralimpiadi di Londra e poco tempo dopo a battere il record europeo ai campionati italiani di Torino. La Versace ha inoltre vinto l´edizione 2014 della trasmissione ´Ballando con le stelle´ in coppia con Raimondo Todaro.

Paradossalmente, i legali di Anas hanno cercato di utilizzare contro di lei in tribunale proprio questa sua forza d´animo, come spiega la stessa Versace: "L’atteggiamento positivo con cui mi rivolgo alla gente, mi è stato molto spesso rinfacciato da Anas in fase processuale" ha detto "Come se io, dal 2005 ad oggi avessi avuto solo il diritto di piangere e abbattermi."

"Sono in pochi a sapere che dietro al mio sorriso si celano ferite profonde e indelebili" ha ancora detto la Versace "Oggi, posso solo ritenermi soddisfatta del fatto che finalmente è stata riconosciuta una colpa che spero possa, in futuro, evitare ad altri quello che è successo a me.”




Gli Ultimi Video & Gallery