Claudio Bisio e Paola Cortellesi: fuga da Zelig, ma con stileVEVO stila la sua prima classifica dei video più visti: primo Justin Bieber con 'Baby'


Gli attori di Happy Days in causa con la CBS, vicini a un Jackpot da 10 milioni di dollari

Data pubblicazione : 06/06/2012




Tutto ebbe inizio quando l'attrice 83enne Marion Ross, che nel telefilm Happy Days interpretava Marion Cunningham, ricevette la telefonata di un'amica che si trovava in un Casino e che raggiante, la informava di aver fatto jackpot a una slot machine. Fino a qui niente di strano. Ma per fare Jackpot con quella macchinetta però, la donna aveva messo in fila cinque tessere con il volto della signora Cunningham alias Ross.

La serie di slot machine in questione, installata in differenti casino degli USA fin dagli anni '80, comprende anche i volti di altri personaggi del telefilm Happy Days, ma la CBS non ha mai riconosciuto royalties agli attori per quel merchandising. Di qui la denuncia.

Insieme alla Ross, si sono accodati in qualità di denuncianti anche gli attori Anson Williams, Don Most, Erin Moran e la moglie dello scomparso Tom Bosley, ma non Henry "Fonzie" Winkler e Ron "Ricky" Howard. La richiesta da parte degli attori alla CBS è di 10 milioni di dollari.

Il prossimo 17 luglio ci sarà un'udienza nel corso della quale dovrebbe essere presa una decisione definitiva, ma già in precedenza gli attori hanno avuto riscontri positivi dai giudici. CBS a questo punto potrebbe richiedere un accordo di transazione. E per gli attori della serie, potrebbero tornare giorni felici. E anche un bel pò di dollari. 




Fonte: Hollywood Reporter

Gli Ultimi Video & Gallery