C'è caffè e caffè, ecco i Bar migliori d'Italia secondo il Gambero RossoEmma Stone è la nuova testimonial del marchio Louis Vuitton


Harvey Weinstein, uno dei più importanti produttori americani, accusato di molestie sessuali

Data pubblicazione : 06/10/2017



Il New York Times pubblica una lunga inchiesta in cui accusa Harvey Weinstein, uno dei produttori di punta di Hollywood, di essere un molestatore seriale. Le accuse del quotidiano si basano su email e documenti interni delle case di produzione di Weinstein.

Un verso scandalo per il mondo del cinema a stelle e strisce. Basti pensare che il produttore oggetto delle pesanti accuse del prestigioso quotidiano è uno dei fondatori di Major come Miramax e Weinstein Company, oltre che essere una persona impegnata nel sociale, tra l´altro anche in cause a sostegno dei diritti delle donne.


The New York Times / Twitter

La Miramax è una delle più importanti case di produzione cinematografiche statunitensi, fondata da Weinstein con il fratello Bob nel 1979. La società è stata poi venduta alla Disney nel 1993. La Miramax ha prodotto pellicole come ´Shakespeare in love´ (per cui ha vinto anche un Oscar), ´Pulp Fiction´, ´Bastardi senza gloria´, ´Il lato positivo´ e ´The Imitation Game´.

"Riconosco che il modo in cui mi sono comportato con colleghe in passato ha provocato molto dolore" si legge in una lettera che Weinstein ha inviato al NYT "e per questo mi scuso sinceramente."


The New York Times / Twitter

“Non sono l’uomo che pensavo di essere, e farei meglio a diventare quell’uomo per i miei figli”, prosegue Weinstein, che dal 2007 è sposato con l´attrice e costumista inglese Georgina Chapman, con cui ha avuto due figli: India, di 7 anni, e Dashiel, di 4 anni.

Allo stesso tempo però i legali del produttore minacciano una causa milionaria nei confronti del NYT, poiché sostengono che l´inchiesta del quotidiano si basi solo "su dicerie e su un report apparentemente sottratto dal file personale di un dipendente, già smascherato da nove testimoni.”


PEOPLE / Twitter

Tra le attrici molestate ci sarebbero star come Ashley Judd, Emily Nelson e Rose McGowan. Due anni fa, a fare causa a Weinstein era astata anche un´italiana, la ex Miss Piemonte Ambra Battilana, citata adesso anche nell´inchiesta del NYT.

Con otto delle donne che hanno sostenuto di essere state molestate, Weinstein avrebbe raggiunto in passato un accordo economico.




Gli Ultimi Video & Gallery