Jimmy Page: 'Nel 2018 materiale inedito dei Led Zeppelin'Google Trends, ecco i 10 personaggi più cercati in Italia su Google nel 2017


I Nas nel bistrot di Antonino Cannavacciuolo: 'Prodotti congelati presentati come freschi'





Brutta tegola per la reputazione del cuoco Antonino Cannavacciuolo, molto noto per la sua presenza mediatica e per essere uno dei giudici del popolare talent show televisivo ´Masterchef´.

Durante un controllo dei Nas nel ristorante ´Cannavacciuolo Bistrot Torino´, aperto da pochi mesi nella zona Gran Madre del capoluogo piemontese, sono state riscontrate delle irregolarità nella modalità di proposta del cibo ai clienti.


Antonino Cannavacciuolo / Facebook

Secondo le verifiche effettuate dai funzionari del nucleo dei Carabinieri per la Tutela della Salute, nel ristorante di Canavacciuolo venivano presentati come freschi differenti cibi quali pesce, pasta, dolci e ortaggi, che erano in realtà congelati.

I funzionari hanno di conseguenza emesso una doppia denuncia a piede libero per frode in commercio nei confronti di Cinzia Primatesta, moglie di Cannavacciuolo e titolare della società che gestisce la catena di ristoranti dello chef e di Giuseppe Savoia, direttore della ristorazione del locale torinese.


Antonino Cannavacciuolo / Facebook

"Prodotti come il pesce devono essere abbattuti per legge", si è difeso lo chef in un´intervista rilasciata a Il Secolo XIX. "Procedimento che era correttamente indicato, ma soltanto al fondo della carta."

"Certo: abbiamo sbagliato, c’è poco da discutere", ha ammesso poi lo chef. "Ma non l’abbiamo certo fatto in malafede. D’ora in avanti un asterisco lo indicherà accanto ad ogni piatto. Fine della storia."


Antonino Cannavacciuolo / Facebook

Gli uomini del Nas hanno però trovato anche cibi congelati come ortaggi e pasta che, secondo quanto sostenuto dallo chef, venivano consumati unicamente dallo staff del ristorante.

"Quella che finisce in tavola è sempre roba fresca, ci mancherebbe", ha spiegato Cannavacciuolo, "Può succedere, però, che ne avanzi un po’. E allora viene congelata, ma esclusivamente per uso personale e non per essere proposta successivamente ai clienti. Insomma, il cibo buono non si butta. Ma quella roba, lo ripeto, ce la mangiavamo noi e nessun altro."




Gli Ultimi Video & Gallery