Se la Notte stellata di Van Gogh incontra la cultura popCannes 2017, in giuria anche Paolo Sorrentino e Will Smith


Il coroner rende note le cause della morte di Erin Moran: 'Tumore in fase avanzata'

Data pubblicazione : 24/04/2017



Erin Moran è morta per le complicazioni di un tumore in fase avanzata. A renderlo noto è stato il coroner della Contea di Harrison, in Indiana.

L´attrice, molto nota in tutto il mondo per il suo ruolo di Joanie Cunningham nel telefilm ´Happy Days´ è deceduta sabato scorso all´età di 56 anni. Il cadavere è stato trovato nella sua casa dagli operatori del 911, intervenuti in seguito a una chiamata d´emergenza.


Erin Moran

"Erin Marie Moran-Fleischmann è deceduta nella sua residenza situata a New Salisbury, Indiana" ha spiegato il Coroner nel comunicato "Una prima indagine sulla morte della signora Moran è stata condotta dal Dipartimento dello sceriffo della contea di Harrison e dall´ufficio del Coroner della contea di Harrison."

"Una successiva autopsia" si legge ancora nel comunicato delle autorità statunitensi "ha rivelato che la signora Moran è morta in seguito alle complicazioni di un cancro in fase avanzata."

In un primo tempo, c´era il sospetto che la causa della morte dell´attrice potesse essere un´overdose, visti i problemi di dipendenza che la Moran aveva avuto in passato.


Erin Moran, Ron Howard ed Henry Winkler in una scena di 'Happy Days'

"Un esame tossicologico è stato effettuato, ma i risultati non sono ancora in nostro possesso" ha spiegato il coroner "In ogni caso, nessun narcotico illegale è stato rinvenuto nell´appartamento della Moran."

La Moran aveva iniziato a interpretare Joanie (aka ´Sottiletta´) in Happy Days quando aveva appena 12 anni e lavorato nella serie per un decennio, dal 1974 al 1984, vincendo il premio ´Young Artist Awards´.




Gli Ultimi Video & Gallery