Sei nuove clip di 'Quello che so sull'Amore', prossimo film di Gabriele Muccino'Malviviendo', Serie Web da 40 euro a puntata e 26 milioni di spettatori


Il procuratore USA: 'Negli anni '70 ero un attore porno'

Data pubblicazione : 20/11/2012




Un ex-star del porno può essere anche un buon Procuratore? Perché no, ma Mark Suben, Procuratore distrettuale dello Stato di New York ha però mentito sul suo passato appena poche settimane fa, negando le indiscrezioni sui suoi ruoli in film a luci rosse come 'Deep Throat Part II', 'Doctor’s Teenage Dilemma' e 'The Whistle Blowers'.

Dunque, ecco servito il nuovo scandalo a stelle strisce, che sta emergendo al di là dell'oceano. Mark Suben avrebbe 'esercitato' nel circuito porno negli anni '70 con il nome d'arte di Gus Thomas. Ad incastrarlo è stato un filmato finito in Rete che non ha lasciato dubbi sul passato del Procuratore.

"Di recente è circolato del materiale, con il quale si rivela che 40 anni fa ho lavorato nell'industria dei film per adulti. È vero,   sono stato un attore di film per adulti per un breve periodo agli inizi degli Anni 70" ha ammesso Suben "Ho lavorato come attore anche a teatro, nelle soap opera e nelle pubblicità" ci ha tenuto ancora a sottolineare.

Suben si è cosparso quindi pubblicamente il capo di cenere: "Alcune settimane fa, quando mi sono state poste domande al riguardo, ho negato. Mi rammarico di averlo fatto e chiedo scusa, ma ero scioccato e imbarazzato di confrontarmi con il passato dopo così tanti anni. Ho negato anche con la mia famiglia e i miei amici".




Fonte: Vanity Fair

Gli Ultimi Video & Gallery