Adele, record anche su YouTube: il video di 'Hello' il più veloce a raggiungere un miliardo di viewDavid Bowie, raccolte postume preparate dal Duca Bianco: la prima nel 2017


James Franco intervista Lana Del Rey : 'Tutta la vita è un Honeymoon, con qualcuno o con te stesso'

Data pubblicazione : 24/01/2016




Lana Del Rey non ama concedere interviste, perché, come lei stessa dice, "la bellezza della vita dipende molto dal tuo stato mentale" e le interviste la mettono di cattivo umore.

Quando però a porle le domande è un amico come l´attore James Franco, con cui sente molta affinità ("Abbiamo interessi comuni e abbiamo passato del tempo insieme. Siamo della stessa pasta", dice di lui) allora la Del Rey si concede volentieri.

Arrivata al suo terzo album con ´Honeymoon´ uscito nel settembre 2015, la cantante 30enne, nell´intervista pubblicata dalla rivista Rolling Stone, mette a confronto il suo ultimo lavoro con il precedente, ´Ultraviolence´.

"Con Ultarviolence ho davvero sentito il bisogno di tornare alle mie radici, a qualcosa che fosse più primitivo, più selvaggio" dice e spiega che lavorando con Dan Auerbach dei Black Keys - produttore del disco - ha avuto molta libertà.

Alcuni dei brani, svela, sono stati registrati dopo una sola prova: "Alcune canzoni non sono perfette e si sente la mia voce che si incrina, per me sono ugualmente speciali, perché rappresentano il momento in cui sono stata catturata. L’idea dell’album era di suonare nel modo più crudo possibile."

Quindi la Del Rey passa a parlare di ´Honeymoon: "Credo che la luna di miele sia il mio sogno definitivo. Voglio dire, la vita intera è un’honeymoon, no? La vita, l’amore, il paradiso, la libertà. Con qualcuno, o solo con te stesso."

"Con Honeymoon mi sono sentita un po’ più giocosa" ha poi detto "Non avevo il bisogno di immergermi così tanto in questioni personali, ma ho preferito concedermi un’atmosfera più jazz per l’inizio e la fine del disco, e essere un po’ più ruvida nel mezzo, con canzoni dal ritmo più sostenuto."

Franco le chiede poi da quali artisti sia stata maggiormente influenzata: "Il primo è stato Bob Dylan. È la persona che ho sempre preso a modello. Lui probabilmente odierebbe sentirlo, ma è vero. Quello che amo di lui è il modo in cui la sua musa gli ha sempre parlato naturalmente e quando questo non è successo lui ha continuato lo stesso a scrivere, con diversi stili, dall’elettronica al folk."




Gli Ultimi Video & Gallery