Gina Lollobrigida, il pm chiede 8 mesi di carcere per lo 'sposo a sorpresa'Quando l'illustrazione si fonde con la realtà


L'ex marito della ragazza suicida di Jim Carrey denuncia l'attore per omicidio colposo

Data pubblicazione : 20/09/2016



Mark Burton, ex marito di Cathriona White, morta suicida nel settembre dello scorso anno, ha denunciato Jim Carrey per omicidio colposo, sostenendo che sia corresponsabile della morte della 30enne.

La White, che aveva da pochi giorni concluso una relazione con Carrey, venne trovata morta nel suo appartamento di Los Angeles. Le autorità appurarono che la causa del decesso era stata una overdose di farmaci.

La ragazza, di origini irlandesi, era una make up artist e viveva stabilmente negli USA. Lei e Carrey avevano iniziato la loro storia nel 2012, dopo essersi conosciuti sul set di un film. Avevano interrotto la loro relazione dopo poche settimane, ma avevano iniziato nuovamente a frequentarsi qualche tempo dopo.



Nella denuncia nei confronti di Carrey, 54 anni, che è stata presentata presso la County Superior Court di Los Angeles, l´ex marito della White sostiene che l´attore abbia usato ricchezza e celebrità per ottenere illegalmente i farmaci che hanno ucciso la ragazza.

Burton, che al momento della morte della White era ancora sposato con lei, sostiene ancora che Carey abbia ottenuto i farmaci sotto il falso nome di Arthur King e che li abbia poi dati alla ragazza, nonostante fosse al corrente del fatto che fosse fortemente depressa e instabile.

Sempre secondo Burton, l´attore, dopo la morte della ragazza, avrebbe cercato di coprire il suo coinvolgimento nella tragedia: "Abbiamo chiesto di avviare un´investigazione sulla vicenda" ha dichiarato il legale di Burton "Vogliamo che le responsabilità di Carrey vengano alla luce."



Nella denuncia si sostiene inoltre che Carrey avrebbe avuto "un´ossessione nel controllare e manipolare la White" tanto da monitorarne i movimenti attraverso delle telecamere installate nella sua casa.

Dopo la denuncia, Carrey ha diffuso un comunicato, in cui definisce l´azione legale un enorme sbaglio: "Sarebbe stato facile per me incontrare il legale di quest´uomo e spazzare via tutto questo" si legge nel comunicato "ma ci sono momenti in cui un uomo deve difendere il suo onore contro il male di questo mondo."

"Non tollererò questo terribile tentativo di sfruttare la morte della ragazza che amavo" continua l´attore "I problemi di Cat iniziarono molto prima del nostro incontro e la sua tragica fine è avvenuta al di fuori di ogni controllo."




Gli Ultimi Video & Gallery