Jennifer Lawrence sta lavorando a una serie che racconterà il movimento #MeTooMeraviglie sommerse, i migliori scatti dell'Underwater Photographer of the Year Contest 2018


L'inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti aggredito a Palermo: 'Sassaiola e uno sparo'

Data pubblicazione : 26/02/2018



Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la notizia che sta documentando da nord a sud la situazione in differenti aree di spaccio di droga italiane, è stato aggredito a Palermo insieme alla sua troupe.

Il giornalista, 37 anni, e i suoi collaboratori, si trovavano nel quartiere Zen 2 del capoluogo siciliano per svolgere un´inchiesta, quando sono stati accerchiati da un gruppo di persone.


Vittorio Brumotti / Facebook

Sono iniziati insulti e minacce di morte, nonché una fitta sassaiola su Brumotti e sui tecnici di Striscia. I giornalisti si sono rifugiati nell´auto blindata, il cui tetto è stato poi sfondato da un blocco di cemento lanciato dall´alto. Quindi è seguito uno sparo e un proiettile ha bucato una delle portiere dell´auto.

"Quel buco era per me", ha scritto Brumotti in un post pubblicato su Facebook, allegando l´immagine del foro della pallottola, probabilmente una calibro 12 sparata da un fucile. "Abbiamo visitato il quartiere Zen di Palermo."


Vittorio Brumotti / Facebook

Solo l´intervento dei Carabinieri della compagnia San Lorenzo e della Polizia, ha tolto Brumotti e i colleghi dalla pericolosissima situazione, consentendo loro di salvarsi.

L´inviato di Striscia, ´scortato´ dalle forze dell´ordine, ha continuato la realizzazione del servizio che andrà in onda nei prossimi giorni.

Brumotti è a Palermo per condurre un´inchiesta sullo spaccio di droga simile a quelle realizzate per Striscia a Caivano, Milano e Roma, dove peraltro è già stato oggetto di insulti, aggressioni e minacce.




Gli Ultimi Video & Gallery