Fiori di farfalla, le fotografie di rare specie di farfalle diventano meravigliosi fiori digitaliFiocco rosa per Cecilia Capriotti e Gianluca Mobilia: è nata Maria Isabelle


La rapper Azealia Banks perde la testa al party di Russel Crowe: 'Ti taglio la gola'

Data pubblicazione : 17/10/2016



Non è ancora del tutto chiaro ciò che è successo l´altra notte a un party che si stava svolgendo nella suite di Russel Crowe al Beverly Hills Hotel di Los Angeles. Le versioni sono infatti contrastanti.

Inizialmente sembrava che la rapper Azealia Banks, 25 anni, fosse stata aggredita dall´attore 52enne senza motivo.

In seguito però, dei testimoni presenti al party hanno raccontato al Daily Mail che sarebbe stata proprio la cantante a diventare aggressiva, tanto da arrivare a costituire una minaccia per l´attore e gli altri presenti al party, in tutto una quindicina di persone.



La Banks aveva sostenuto in un post Facebook, poi cancellato, di essere stata aggredita da Crowe: "Ha tentato di soffocarmi, mi ha buttata fuori e ha sputato verso di me" aveva scritto la rapper.

I testimoni hanno però in seguito raccontato una storia diversa e cioè che la Banks, arrivata al party in compagnia di amici comuni a Crowe, abbia a un certo punto criticato le scelte musicali del padrone di casa e se la sia poi presa con l´attore australiano e con uno degli invitati minacciandoli di tagliare loro la gola.



"Vi piacerebbe se rompessi il mio bicchiere?" avrebbe domandato a un certo punto la Banks "e pugnalassi voi ragazzi alla gola, in modo che il vostro sangue schizzasse ovunque come in un film di Tarantino?"

A questo punto Crowe sarebbe intervenuto e l´avrebbe sbattutta fuori dalla suite. La vicenda è ancora completamente da chiarire, ma sembrerebbe proprio che le testimonianze a favore dell´attore australiano siano numerose.







Gli Ultimi Video & Gallery