Creuza de Mà, Nicola Piovani al festival sardo dedicato alla musica e al cinemaLanterna Verde fa outing


Ligabue parla del terremoto che ha colpito la sua Emilia

Data pubblicazione : 01/06/2012




Un Ligabue traumatizzato, ma che allo stesso cerca la forza per risollevarsi, quello che emerge sui suoi vari profili sociali, sui quali analizza il terribile terremoto che ha colpito l'Emilia.

"Le scosse del terremoto non sono solo fisiche. La paura ti si piazza dentro e resti in balia degli eventi. Non c’è nessuno che possa rassicurarti" scrive l'artista di Correggio "Ci si sente piccolissimi. Tutto diventa precario. Ma soprattutto si soffre l’impotenza di proteggere i propri cari".

Ligabue ricorda poi il terremoto che già nel 1996 ebbe come epicentro proprio la sua città: "Fu grosso (naturalmente non come questo) e aveva avuto come epicentro proprio Correggio e Novellara. Fece alla mia cittadina più danni di questo. Eppure il trauma è più forte stavolta".

"Mi auguro che la protezione civile, lo Stato e le istituzioni stiano vicini alle persone più colpite, anche in un momento di crisi profonda come questo" aggiunge ancora Ligabue "Nessuno si deve sentire solo né abbandonato. Cercherò di fare qualcosa pure io anche se, come immaginerete, in questi giorni non è proprio facile".




Fonte: Rockol

Gli Ultimi Video & Gallery