Estate Romana : Matilde Brandi con Billions e Club Nettuno Kate Winslet protagonista del prossimo film di Woody Allen


Ludovico Einaudi, concerto 'estremo' al Polo Nord: 'Dobbiamo salvare l'Artico'

Data pubblicazione : 21/06/2016




Il pianista e compositore Ludovico Einaudi ha suonato tra i ghiacci del circolo polare Artico e lo ha fatto non per spirito d´avventura, ma bensì in difesa dell´ambiente.

Lo scopo dell´esibizione ´estrema´ del musicista è stato quello di sensibilizzare sui cambiamenti climatici in atto, che stanno assottigliando sempre di più il ghiaccio perenne.

Einaudi, 61 anni, ha raggiunto il Polo Nord a bordo della nave Arctic Sunrise di Greenpeace, e quindi ha eseguito al pianoforte il brano inedito “Elegy for the Arctic” su una piattaforma galleggiante alla deriva nel Mar Glaciale, di fronte al ghiacciaio Wahlenbergbreen, alle Isole norvegesi Svalbard.

"Arrivare qui è un’esperienza incredibile. L’Artico non è un deserto, ma un luogo pieno di vita" ha dichiarato Einaudi "Ho potuto vedere con i miei occhi la purezza e la fragilità di quest’area meravigliosa."

"L´iniziativa di suonare una mia composizione ispirata alla bellezza dell’Artico e alle minacce che subisce a causa del riscaldamento globale, intende sensibilizzare sull’importanza dell’Artico per proteggerlo prima che sia troppo tardi" ha aggiunto.

Il compositore, con la sua esibizione, si è unito all’appello sollevato su iniziativa di Greenpeace che è stato firmato da quasi otto milioni di persone, per chiedere alla comunità internazionale di sottoscrivere al più presto un accordo che protegga l’Artico dallo sfruttamento e dai cambiamenti climatici.




Gli Ultimi Video & Gallery