Gal Gadot come Wonder Woman nel primo adrenalinico trailer italiano del cinecomic DCFestival di Venezia 73, in Giuria Giancarlo De Cataldo e Chiara Mastroianni


Mogol chiede 8 milioni di euro di risarcimento alla vedova di Lucio Battisti

Data pubblicazione : 24/07/2016



Sono passati 18 anni dalla morte di Lucio Battisti, ma la battaglia per lo sfruttamento dei diritti delle sue canzoni è in pieno svolgimento.

I contendenti sono Mogol, nome d´arte di Giulio Rapetti, autore di tanti testi di Battisti e la vedova del cantautore, Grazia Letizia Veronese, che da tempo ha imposto un veto su qualsiasi iniziativa riguardante l´eredità musicale del cantautore.



In particolare, Mogol ha chiesto alla vedova di Battisti un risarcimento di 8 milioni di euro, in quanto accusa la donna di ´mala gestio´ societaria. Il paroliere sostiene che la Veronese abbia ´ostacolato lo sfruttamento commerciale del repertorio Mogol/Battisti´.

La causa era stata iniziata da Mogol nel 2012 e adesso il tribunale di Milano si è pronunciato, 'escludendo' che la condotta della donna "abbia integrato un illecito come amministratore della società di edizione musicale che gestisce i diritti di utilizzazione economica del repertorio."



Allo stesso tempo però il tribunale ha condannato la società Edizioni Musicali Acqua Azzurra srl, il cui nome richiama il titolo di uno dei brani più famosi di Battisti e della quale è socio anche Mogol, a pagare in favore del medesimo la somma di 2,6 milioni di euro. Il legale della società ha già dichiarato che procederà ad impugnare la sentenza.




Gli Ultimi Video & Gallery