MTV EMA 2015 di Milano, 9 nomination per Taylor Swift, l'Italia con Fedez, J-Ax, Mengoni, FerroRitratto della celebrità da giovane: i personaggi accanto alle loro versioni nel fiore degli anni


Remake dello storico horror 'Suspiria' di Dario Argento, a dirigerlo sarà Luca Guadagnino

Data pubblicazione : 16/09/2015




´Suspiria´, uno dei migliori horror di Dario Argento uscito nel 1977 e ispirato al romanzo ´Suspiria De Profundis´ di Thomas de Quincey avrà un remake, e a dirigerlo non sarà come indicato in un primo momento David Gordon Greeen, ma bensì Luca Guadagnino.

Il regista palermitano classe ´71, recentemente a Venezia con il suo ´A Bigger Splash´, che però, così come gli altri italiani in concorso non ha portato a casa alcun Leone, ha dichiarato che la sua versione di ´Suspiria´ sarà ambientata a Berlino (invece che a Friburgo), ma sempre negli anni ´70.

Il film originale di Argento racconta di una giovane americana che si iscrive a un corso di danza in un´accademia di Friburgo, ma ben presto all´interno della scuola cominciano ad avvenire dei misteriosi quanto efferati omicidi.

"La storia di Suspiria sarà molto focalizzata nel momento storico in cui nel 1977 la Germania era divisa" ha spiegato il regista al sito Badtaste  "Una nuova generazione voleva riconoscere la pronfodità della colpa che ha formato la nuova Germania, opponendosi ai genitori che negavano le loro responsabilità."

"Il film di Argento per me è stato molto importante" ha aggiunto Guadagnino "L’ho visto a 14 anni e mi ha cambiato per sempre. Trovo Argento uno dei registi più soft della storia del cinema, un autore delicatissimo e quasi bambinesco. Per questo ero affascinanto da lui fin dai dieci anni e ossessionato poi nell’adolescenza e nei miei primi anni di giovinezza."

Guadagnino ha anche spiegato che il film "Sarà tutto sulla Madre e sul concetto di maternità, sulla forza della maternità, senza compromessi. Sarà un film sul trovare la tua voce e il titolo è evocativo, in questo senso."

Per quanto riguarda il cast, il regista di ´Io sono l´amore´ ha smentito la presenza di Isabelle Huppert o Tilda Swinton: "Smentisco completamente le informazioni sul cast che sono trapelate. Isabelle era un’idea che apparteneva al progetto quando lo doveva dirigere David Gordon Greeen. Il cast lo annuncerò tra un po’."




Gli Ultimi Video & Gallery