Un gelato con la forma della testa di Mark Zuckerberg: perché?Avril Lavigne, concerto live con esecuzione del brano inedito '17'


Respinta la richiesta di scarcerazione: la Pussy Riot Nadezhda Tolokonnikova rimane in galera

Data pubblicazione : 27/04/2013




Nadezhda Tolokonnikova, una delle tre componenti delle Pussy Riot condannate nel 2012 per aver inscenato una protesta anti governativa nella cattedrale di Cristo Salvatore nella capitale russa, rimarrà dietro le sbarre. La domanda di scarcerazione dei suoi legali è infatti stata respinta.

I difensori della musicista 23enne, avevano richiesto che la loro assistita fosse scarcerata per potersi prendere cura della sua bambina di cinque anni, ma la Corte russa ha respinto la richiesta in quanto ritiene che la musicista non sia pentita del suo atto.

Yekaterina Samutsevich, altra componente delle Pussy Riot, aveva invece  ottenuto una sospensione della pena in appello, mentre Maria Alyokhina, terza componente del gruppo è ancora in colonia penale, dopo che anche a lei era stata respinta lo scorso gennaio un'analoga domanda di sospensione.




Gli Ultimi Video & Gallery