Il 19 luglio al via il tour di Vinicio Capossela 'Rebetiko gymnastas - Esercizi allo scoperto'Michael Fassbender sarà attore e produttore di 'Assassin’s Creed'


Vittoria per gli attori di Happy Days: la CBS scende a patti






Gli attori del mitico telefilm Happy Days l'hanno spuntata. La CBS è scesa a patti senza arrivare alla prossima udienza che avrebbe dovuto svolgersi il 19 luglio.

La vertenza legale tra il network e gli attori era iniziata a causa di una serie di slot machine installate in differenti casino degli USA fin dagli anni '80, le cui tessere rotanti raffiguravano i volti dei personaggi del telefilm Happy Days, ma la CBS non aveva mai riconosciuto royalties agli attori per quel merchandising. Di qui la denuncia.

Insieme a Marion Ross (mamma Cunningham), che per prima aveva iniziato la causa si erano accodati in qualità di denuncianti anche gli attori Anson Williams (Potsie), Don Most (Ralph), Erin Moran (Joanie) e Patricia Bosley, vedova di Tom Bosley (papà Cunningham), ma non Henry "Fonzie" Winkler e Ron "Ricky" Howard.

Da quanto trapelato agli attori andranno 65mila dollari a testa più le royalties sul merchandising.




Fonte: Film.it

Gli Ultimi Video & Gallery