Acquario: Oroscopo della mese dal 1 Aprile al 30 Aprile

Autore : Enrica LangianoNotizia letta: volte

“Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perfetto. Ogni sogno cede il posto a un sogno nuovo, e non bisogna volerne trattenere alcuno” (H. Hesse).

In quest’anno unico e irripetibile, in cui il Cielo ti dona finalmente la possibilità di essere ciò che sei, di perseguire i tuoi sogni sino alla loro realizzazione, aprile è colmo di luci e ombre. Intriso in essenza di contraddizioni e mutamenti, di sorprese non tutte piacevoli, dovrai adeguarti ad alcune variazioni di transito e mettere in atto la tua flessibilità e arte diplomatica.

Le quadrature di Marte e Mercurio, attive sino al giorno 21, possono creare incomprensioni e tensioni in ogni genere di rapporto, familiare e anche amoroso, dal momento che il sostegno di Venere è impercettibile, e sporadico, limitandosi ai primi e agli ultimi giorni del mese.

Se aderirai a questo mutamento di vibrazioni astrali, a un livello ancora più sottile, comincerai anche a vedere nuove verità in molte delle tue interazioni quotidiane, e vorrai eliminare quelle cose che momentaneamente ti frenano nell’ottenimento di quella felicità verso cui sei stato lanciato in orbita.

Le cose da eliminare non è necessariamente detto che siano fuori di te, molto spesso sono i tuoi stessi pensieri a formare egregore negative. I sentimenti di timore, le credenze, i ricordi di antiche ferite possono dare origine a un falso senso d’identità. Tutto ciò non è permanente, e negli ultimi dieci giorni di aprile apparirai rinnovato da nuove energie astrali, in marcia verso l’ “Io sono”.

Cosa rimane dunque quando questi transiti il 21 si sposteranno, quando Marte stesso comincerà a sostenerti dal 22, alleandosi a Giove, quando Mercurio e persino Venere il 29 si disporranno in favorevole sestile? Rimane il grande lavoro compiuto sino a ora, la rivoluzione che hai portato alla tua vita, la felicità dei traguardi raggiunti e la consapevolezza che tutto arriva e va, mentre il vero te stesso rimane, sempre.

Il tuo colore a primavera

“Ogni persona ha un suo proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena appena lungo i contorni del corpo. Una specie di alone. Come nelle figure viste in controluce” (H. Murakami). All’Acquario si può donare l’indaco, il colore del cambiamento e della nuova era. È associato al 6° Chakra, agisce principalmente sulla mente ma è un ottimo purificatore. Ha la capacità di equilibrare i nostri organi di senso per renderli più sensibili; in generale ha un effetto calmante e anestetico dovuto alla sua virtù di riuscire a portare la coscienza a un livello superiore. Aiuta la concentrazione mentale.


leggi gli altri segni

Gli Ultimi Video & Gallery