Bilancia: Oroscopo della mese dal 1 Aprile al 30 Aprile

Autore : Enrica LangianoNotizia letta: volte

“Sono stato un cercatore e ancora lo sono, ma non cerco più nelle stelle e nei libri: incomincio a udire gli insegnamenti che il mio sangue mormora in me. La mia storia non è piacevole, non è dolce e armoniosa come le storie inventate; sa di stoltezza e confusione, sa di follia e sogno, come la vita di tutti coloro che non vogliono più mentire a se stessi” (H. Hesse).

La Bilancia non mente più a se stessa. Questa Pasqua risuonerà come una vera rinascita, chiuderà lo stato di tensione cui è sottoposta da settimane, e la restituirà a quel desiderio erotico che era divenuto errante.

Sì, perché c’è qualcosa di divino nella pulizia che la Bilancia ha fatto a se stessa e alla sua vita sotto questi ultimi Cieli. Tutti i pianeti opposti dall’Ariete hanno esasperato i nodi karmici delle relazioni, quasi costringendo i nati nel segno ad abbracciare un punto di svolta che, con l’arrivo di Giove, diventerà presto punto di non ritorno.

No, non ritorni. Non ritorni alle dinamiche stantie maschio/ femmina, ai rapporti di dipendenza affettiva, alla sofferenza a ogni costo, al gioco autolesionistico nel quale sei precipitato per troppo tempo. Se queste vibrazioni planetarie hanno portato un vero mutamento, è nel tuo modo di amare, di percepire le cose dell’amore.

La relazione che più è cambiata è proprio quella con te stesso, con le tue paure e insicurezze. Sotto questa nuova luce di consapevolezza si apre aprile, che già dal giorno 3 festeggia la non belligeranza di Venere. Siamo ancora in una fase di transizione, e bisogna lasciare il tempo al nuovo e al bello di palesarsi, ma stai uscendo dalla morsa di tutti i pianeti contrari e ti stai aprendo a una nuova stagione del cuore.

Qualcosa già accade quando la Luna cresce nel tuo segno il 7 e l’8: preludio di un periodo di desiderio e brama. L’entusiasmo e la carica erotico/passionale si accenderanno con il trigono dello stesso Marte dal 21. Da questo giorno la felicità non t’ignora più, tutt’altro. Si fonde con la passione, l’erotismo, e un pizzico di sregolatezza.

Il piacere di amare il piacere, che vuole creare, sentire, provare, essere. Il piacere che non vuole fare tardi, che vuole amare una vita non dopo la morte, ma prima. Il piacere di Adesso.

Il tuo colore a primavera

“La luce oltre la mia finestra è rosa, come i petali con cui hai accarezzato il mio corpo” (A. Baricco). Riprendi a vedere la vita in Rosa. Non è solo il colore dell’ottimismo e del piacere ma anche una delle tonalità più spirituali. Sacro alla dea Venere, tua guida, tua maestra, che torna tuo spirito guida. Favorisce l’amore, l’altruismo e la generosità. Una candela rosa per  favorire il Vero Amore, il romanticismo e la completezza psicofisica tra uomo e donna. Il colore indicato anche per invocare una guarigione spirituale e per ottenere gioia, stabilità emotiva, pace e serenità.


leggi gli altri segni

Gli Ultimi Video & Gallery