Avicii, i famigliari fanno riferimento al suicidio: 'Tim non riusciva più ad andare avanti'Quando il Cosplay è un'arte


Bill Cosby riconosciuto colpevole di violenza sessuale, rischia fino a 30 anni di carcere





Bill Cosby è stato riconosciuto colpevole di violenza sessuale. L´attore, 80 anni, celebre in tutto il mondo per il suo ruolo nel telefilm ´I Robinson´, si è presentato nelle scorse ore alla sbarra nel tribunale di Norristown, in Pennsylvania, dove è stato emesso il verdetto. Adesso Cosby rischia fino a 30 anni di carcere. Si tratta del primo verdetto per violenze sessuali emesso in USA dopo lo scoppio dello scandalo Weinstein nei confronti di un personaggio dello show business hollywoodiano.


Rainews / Twitter

Il processo è iniziato in seguito alla denuncia di Andrea Constand, una dipendente della Temple University dove Cosby era componente del consiglio d´amministrazione, e che ha accusato l´attore di averla drogata e poi violentata nel 2004. La Contsand è solo una delle più di 60 donne che hanno accusato la star de ´I Robinson´ di molestie sessuali, ma la maggior parte delle accuse mosse all´attore non porterà a un processo, in quanto sono ormai scaduti i termini per istruire una causa. In Pennsylvania però la legge prevede 12 anni di tempo per formulare le accuse relative a reati sessuali.


Fox News / Twitter

In aula, al momento del verdetto erano presenti altre presunte vittime di Cosby, tra cui la modella Janice Dickinson, che ha accusato l´attore di averla drogata e poi violentata nel 1982, quando lei aveva 27 anni: "Ho sentito dolore tra le mie gambe, dolore vaginale", aveva testimoniato la donna, oggi 63enne . "Sono svenuta dopo che lui mi ha penetrata. E´stato schifoso", ha ancora spiegato la Dickinson, che all´epoca era all´apice della carriera e lavorava con le più importanti riviste ed era testimonial di noti brand. "Sapevo che i miei clienti non avrebbero apprezzato il fatto che ero stata violentata e che ero andata alla polizia", ha detto.

Un´altra presunta vittima di Cosby, l´attrice Lili Bernard, che lo accusa di averla drogata e poi violentata nel 1990, al momento della lettura del verdetto è scoppiata in lacrime: "Mi sento come se stessi sognando", ha dichiarato ai giornalisti all´uscita dal tribunale. "Ho la sensazione che la mia fede nell´umanità sia stata ripristinata. Questa è una vittoria non solo per il Commonwealth della Pennsylvania, non solo per la vittima, non solo per le 62 di noi sopravvissute ai crimini sessuali facilitati dalla droga di Bill Cosby, ma è anche una vittoria per tutti i sopravvissuti ad assalti sessuali, donne e uomini. È una vittoria per la femminilità."


CNN / Twitter















Gli Ultimi Video & Gallery