Parte del patrimonio di Lucio Dalla all'asta: 'Ricavi per la Fondazione'Paolo Nutini, il nuovo singolo è 'Iron Sky'


La lettera di Fabrizio Corona letta in diretta TV: 'Sono diventato quello che voi avete creato'

Data pubblicazione : 08/08/2014




Il tema della grazia a Fabrizio Corona diventa di grande attualità, dopo che a richiederla sono stati il giornalista Marco Travaglio seguito poi da altri personaggi come Fiorello, Pupi Avati, Vittorio Sgarbi e Piero Chiambretti. Ieri nel corso della trasmissione ´in Onda´ de La7 è stata letta dalla madre di Corona una drammatica lettera dal carcere dell´ex-fotografo.

“Che cosa mi hanno fatto che cosa sono riusciti a farmi… è schifoso" ha scritto Corona "Sono quasi due settimane che non esco dalla cella che non dormo più, che non vado più all’aria, che non partecipo più a nessuna attività…. A malapena mangio, ho lo sguardo fisso e perso nel vuoto. Mi muovo dannattamente all’interno del mio piccolo sporco spazio ristretto con la sentenza in mano… Sono disposto a morire…."

"Mi sono perso e sono diventato quello che voi avete creato" continua Corona "Non sono uno stinco di santo, è vero, mi sono preso le mie responsabilità, mi sono fatto la galera come si dice in gergo. Ma non sono un criminale, è giusto e voglio pagare per gli errori che ho fatto…. Non si può marcire in una cella solo perché sei antipatico e hai pestato i piedi a qualcuno di troppo potente…. Sono pronto a sacrificare tutto, anche la mia vita”.




Gli Ultimi Video & Gallery