Kate Moss e Cara Delevingne insieme per la nuova campagna pubblicitaria del brand MangoIn vendita per 100 milioni di dollari 'Neverland', storica residenza del Re del Pop Michael Jackson


Roberto Cavalli indagato dal fisco: 'Non dichiarati circa 10 milioni di euro'

Data pubblicazione : 30/05/2015




Dopo Dolce & Gabbana (poi assolti in Cassazione), a finire nel mirino del fisco è adesso un altro grande stilista italiano, Roberto Cavalli. Il creatore dell´omonima maison è infatti oggetto di un´inchiesta aperta dalla procura di Firenze, che gli contesta una presunta esterovestizione.

Secondo le Fiamme Gialle, la società irlandese Satelin Limited, che percepisce royalties per lo sfruttamento del marchio Cavalli ed è partecipata dalla Roberto Cavalli Spa, sarebbe in realtà amministrata dall´Italia ed avrebbe la sede all´estero all´unico scopo di evitare la tassazione nel nostro Paese e pagare tasse molto più leggere oltremanica.

L´evasione contestata dal fisco sarebbe avvenuta tra il 2005 e il 2009 e oltre a Cavalli ci sono altri otto indagati, tra cui gli amministratori della Satelin Limited. L´evasione totale sarebbe di circa tre milioni di euro, derivanti dalla mancata dichiarazione di circa dieci milioni di euro di redditi.

Gli inquirenti hanno sequestrato in via preventiva tre immobili per un valore totale di 1,7 milioni. Uno degli immobili si trova a Firenze ed è di proprietà della figlia dello stilista, Cristiana, mentre gli altri due, che si trovano a Roma e a Cortona, sono invece intestati ad altri due indagati.

"Riteniamo che non ci sia stata alcuna esterovestizione nell’ambito delle attività del Gruppo oggetto delle indagini che hanno originato il sequestro” si legge in una nota del Gruppo Cavalli “La società ha dato incarico ai suoi consulenti e difensori di dimostrare la correttezza della sua posizione e ha piena fiducia che nel corso del procedimento l’autorità giudiziaria potrà riconoscere l’infondatezza delle contestazioni.”




Gli Ultimi Video & Gallery