Michael Bublè diventa papà di Noah BlueIl nuovo album dei Nine Inch Nails 'Hesitation Marks' disponibile in anteprima streaming


'Gravity' inaugura la Mostra del Cinema di Venezia: 'Terrificante trovarsi dispersi nello spazio'

Data pubblicazione : 28/08/2013




Dopo la serata pre-inaugurale che ha visto la proiezione del capolavoro restaturato di Francesco Rosi ´Le Mani sulla Città´, ha aperto i battenti la 70esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, con la proiezione fuori concorso del film di fantascienza ´Gravity´ (qui il trailer) diretto dal messicano Alfonso Cuaròn (´Paradiso perduto´, ´Y tu mamá también´), con George Clooney e sandra Bullock.

La pellicola ha convinto. L´inizio ricorda, senza doverlo comunque scomodare troppo, ´2001: Odissea nello Spazio´ di Stanley Kubrick, per poi proseguire con meno potenza, ma il film rimane di qualità.

"Nei momenti complicati cerco di essere riflessivo, di reagire senza urlare. Insomma cerco di imitare coloro che reagiscono bene" ha detto in conferenza stampa Clooney, facendo riferimento al suo personaggio, un astronauta veterano che si trova improvvisamente disperso nello spazio profondo dopo un incidente, in compagnia della collega intepretata dalla Bullock.

"Dietro il tratto fantascientifico e alla suspense abbiamo pensato a un film che affrontasse un tema universale come quello delle avversità" ha dichiarato invece Jonas Cuaròn, sceneggiatore del film nonché figlio del regista "Tutti si possono trovare in situazioni complicate, e che cosa c´è di più terrificante che trovarsi dispersi nello spazio?".




Gli Ultimi Video & Gallery