Uno stalker stava progettando il rapimento di Lana Del Rey: arrestatoI neonati sono tatuati, ma si tratta solo di bellissime sculture


Addio a Irina Sanpiter, indimenticabile moglie di 'Furio' nel film 'Bianco Rosso & Verdone'

Data pubblicazione : 05/02/2018



E´ morta Irina Sanpiter, attrice particolarmente nota per aver interpretato la moglie di ´Furio´, uno dei personaggi più iconici inventati da carlo Verdone, nel film a episodi ´Bianco, Rosso & Verdone´ del 1981.

L´attrice russa, che aveva 60 anni, era malata da tempo di leucemia ed era ricoverata al policlinico Umberto I di Roma.

La Sanpiter venne presentata a Verdone negli anni ´70 da Sergio Leone, in quanto era la moglie dello sceneggiatore Giorgio Arlorio.



Dopo Bianco, Rosso & Verdone, la Sanpiter aveva ancora partecipato a un unico film, ´Lacrime napulitane´ di Ciro Ippolito, sempre del 1981, per poi ritirarsi dalle scene e dedicarsi all´organizzazione di eventi e concerti.

Il primo a ricordare la Sanpiter è stato proprio Carlo Verdone, con un toccante post pubblicato sul suo profilo Facebook: "Cari amici, proprio ora vengo a conoscenza della scomparsa di una mia brava ed affettuosa attrice", ha scritto il regista. "Sono molto triste, addolorato."


Irina Sanpiter

"Fra tre opzioni per la parte di Magda", ha poi spiegato Verdone, "scelsi subito lei per via di quegli occhioni dolci e malinconici che dovevano essere una caratteristica del personaggio." 

"Ci vedevamo poco, ma l´abbraccio, quando ci si incontrava, era sempre forte e pieno di dolce nostalgia", ha poi aggiunto. "Grazie Irina per aver condiviso con me una bella commedia rimasta nel cuore di tanti spettatori."

"Di quel film non è rimasto quasi nessuno, e questo mi deprime terribilmente", ha concluso malinconico Verdone, "ma il cinema, fortunatamente, ci ´ferma nel tempo´. Illudendoci di una certa immortalità su uno schermo."




Gli Ultimi Video & Gallery