Come reagire ai paparazzi da vere starCarrie Fisher, la principessa Leila di Star Wars, colpita da infarto in aereo: 'Condizioni critiche'


Delitto di Garlasco, accolta la richiesta dei legali di Alberto Stasi per la revisione del processo

Data pubblicazione : 23/12/2016



Il procuratore generale di Milano Roberto Alfonso ha ritenuto fondata la richiesta di revisione del processo per l´omicidio di Chiara Poggi presentata dalla difesa di Alberto Stasi, il quale sta attualmente scontando per il delitto una pena a 16 anni nel carcere di Bollate.

Stasi è stato ritenuto colpevole dell´omicidio della Poggi avvenuto a Garlasco il 13 agosto 2007, al termine di un lungo iter giudiziario durato 14 anni, che lo aveva visto assolto per due volte e quindi condannato definitivamente in cassazione nel dicembre 2015.



I giudici della Cassazione, un anno fa, non avevano seguito le indicazioni del procuratore generale Oscar Cedrangolo, che nella sua requisitoria aveva definito l´impianto accusatorio come "debole" chiedendo poi l´annullamento della sentenza.

L´attuale istanza dei difensori di Stasi si basa sul ritrovamento sul corpo della ragazza del Dna del fratello di un amico della vittima, Andrea Sempio.

Le tracce di Dna di Sempio sono state trovate sotto alle unghie della Poggi e l´ipotesi è che sia lui l´assassino.



Adesso, la Corte d´Appello di Brescia valuterà gli esiti dell´inchiesta sulla base dei nuovi elementi e in seguito dovrà decidere se sospendere l´esecuzione della pena di Stasi e quindi rifare il processo, ma potrà anche rigettare la richiesta.

L´iscrizione di Sempio nel registro degli indagati è già stata effettuata come atto dovuto, dopo l´esposto presentato dai legali si Stasi.




Gli Ultimi Video & Gallery