Dieci anni fa moriva Marlon BrandoRobin Williams nuovamente in rehab: 'Atto preventivo'


I giovani avvocati contro Ligabue: 'Figura dell'avvocato rappresentata in modo demagogico e irreale'

Data pubblicazione : 02/07/2014




E´ altamente probabile che Ligabue questa proprio non se l´aspettasse. Il musicista si è infatti attirato le ire dell´Unione Giovani Avvocati Italiani (Ugai), che si è sentita offesa per una strofa contenuta nel testo del brano ´Il Muro del Suono´.

La strofa che ha fatto imbizzarrire i giovani legali è la seguente: "La giustizia che aspetti è uguale per tutti / ma le sentenze sono un pelo in ritardo / avvocati che alzano il calice al cielo sentendosi Dio" frasi che per gli avvocati italiani in erba sono inaccettabili.

"Nelle ultime settimane siamo stati sommersi dalle richieste di intervento dei Colleghi di tutta Italia in ordine al brano ´Il muro del Suono´, all´interno dell´album Mondovisione del cantante Sig. Luciano Ligabue" si legge in una nota della Ugai "nel brano appare filtrare una rappresentazione della figura dell´avvocato, a nostro parere, demagogica e non collimante con la realtà".

I giovani avvocati proseguono ammettendo che il ritardo della giustizia è "un dato oggettivo ed incontrovertibile" ma però intendono precisare che l´assioma  "causa che pende causa che rende" non è veritiero.

Non è chiaro se l´Ugai intenda adesso procedere per vie legali contro il cantante, ma nel caso il Liga sarà costretto ad assumere un avvocato attempato.




Gli Ultimi Video & Gallery