Elio conferma la sua partecipazione come giudice a X Factor 7: 'Affronterò il pubblico senza baffi'Cannes: Applausi della critica internazionale per 'La Grande Bellezza' di Paolo Sorrentino


Keanu Reeves debutta alla regia a Cannes con 'Man of Taichi'

Data pubblicazione : 20/05/2013




Keanu Reeves, debutta a 49 anni dietro alla macchina da presa. Lo fa a Cannes con 'Man of Taichi' e ha scelto come suo primo film da regista una storia di Kung-fu ambientata ai giorni nostri.

Al centro dei fatti narrati dalla pellicola c'è un giovane esperto di arti marziali che si ritrova coinvolto in un giro di combattimenti clandestini gestiti da uomini senza scrupoli, nella Pechino contemporanea. Le coreografie sono realizzate dal maestro Yuen Woo-Ping, che ha lasciato il segno con il suo lavoro in film come 'Matrix' e 'La tigre e il dragone'.

'Man of Taichi' è stato realizzato in Cina e con capitali cinesi: "In Cina il mercato cinematografico cresce, ma i film di Hollywood sono in declino" ha spiegato Reeves, che è apparso sovrappeso e trasandato, molto lontano dal divo patinato del passato "I cinesi sono stanchi di film fatti solo di effetti speciali. Noi volevamo storie che restassero fedeli al gusto del pubblico cinese".

"Quattro anni fa ho iniziato a sentire che stavo invecchiando" ha ancora detto Reeves "e che era cambiato il mio modo di pensare. Ho capito che volevo tentare la regia, ma solo se avessi trovato la storia giusta da raccontare. Certo, ho avuto paura a fare questo film, girato in mandarino, cantonese e inglese. Ma è stata una grande esperienza che mi ha insegnato l'importanza di lavorare in squadra, il senso collettivo del cinema".




Gli Ultimi Video & Gallery