Nascere con la camicia: celebrità che erano già ricche prima di diventare famoseKeira Knightley e James Righton genitori del loro primo figlio


Le autorità australiane non hanno fatto fuori i cani di Johnny Depp, ma adesso lui rischia fino a 10 anni di carcere

Data pubblicazione : 26/05/2015




Inizialmente, il fatto che il governo australiano avesse minacciato di sopprimere i due cani di Johnny Depp dopo che l´attore li aveva fatti entrare illegalmente nel Paese, era sembrata una notizia quasi folcloristica.

Adesso però la faccenda si fa piuttosto seria. Una commissione senatoriale australiana ha infatti reso noto che Depp potrebbe finire in tribunale ed essere condannato fino a 10 anni di carcere e a una multa di quasi 300mila dollari.

L´attore, che si trova in Oceania per girare il nuovo capitolo de ´I Pirati dei Caraibi´, dopo la minaccia di soppressione dei suoi due cani - Pistol e Boo - li aveva fatti rientrare negli USA.

La moglie di Depp, Amber Heard, era infatti precipitosamente ritornata in California con gli animali, visto che il termine perentorio prima della soppressione era di appena 72 ore.

La questione legale però non si è esaurita con il rimpatrio dei cani. Per Depp rimane il reato di aver introdotto i due animali in Australia a bordo del suo Jet privato senza aver informato le autorità.

La legge australiana prevede infatti che gli animali in arrivo nel Paese vengano sottoposti a un periodo di quarantena, che può durare fino a una decina di giorni.

"Se iniziamo a permettere alle star di violare questa norma, poi dovremmo farlo per tutti" aveva dichiarato il ministro dell´agricoltura australiano Barnaby Joyce.




Gli Ultimi Video & Gallery