Morte di Reeva Steenkamp: Oscar Pistorius sarà processato con l'accusa di omicidio premeditatoMalore sulla neve, muore la moglie di Giampiero Ingrassia


On line il brano inedito di Adriano Celentano 'Ti fai del male'

Data pubblicazione : 19/02/2013




Adriano Celentano decide di mettere online un suo brano inedito dai temi 'pre-elettorali'. Sul blog del molleggiato ilmondodiadriano.it è infatti disponibile  'Ti fai del male' e il gesto masochistico si riferisce, come viene spiegato nel testo, al fatto di non andare alle urne alle prossime elezioni.

Un brano contro l'astensionismo dunque, ma che sembra anche strizzare l'occhio al Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, quando nel testo Celentano dice "Fra i partiti c'è un'onda nuova che è partita dal niente, come una valanga, sta avanzando come un ciclone per abbattere il marcio della nazione".

"Se non voti ti fai del male" continua la canzone "mi vuoi dire per quale partito io dovrei votare. Loro promettono solo bugie. Ormai la politica è come lo sport, facciamo il tifo per chi ci tradisce".

Il brano tocca poi altri temi come quello del femminicidio "Sono più di cento in un anno le donne che muoiono assassinate, da quei mariti e padri pazzi di gelosia, merde senza un filo di dignità".

Quindi il tema dell'ambiente, quando dice "Poi c'è anche il Molise che stanno uccidendo, bombardato come un groviera da quei fantasmi eolici che muovono il vento, se ne va un altro pezzo di Italia, è la fine dei paesaggi".

E inoltre il molleggiato sembra fare riferimento alle dimissioni del Papa: "Certo, non si può dire che i tempi non siano confusi e mentre il pastore, per salvare il suo gregge, scuote la terra degli scandali, riemergono parole pericolose come 'condono tombale'". 

"Non c'è altro mezzo per risolvere la crisi" dice ancora Celentano nella sua canzone "dobbiamo cancellare tutto ciò che ci rattrista, stracciare il brutto dell'Italia come si straccerebbe una lettera scritta da uomini bugiardi, piena di errori ma, soprattutto, piena di inganni. Quindi non ci rimane che riscrivere la storia del nostro Paese e rifarlo da capo, cioè ricostruirlo da capo, ricostruirlo fisicamente, da capo".




Fonte: Adnkronos

Gli Ultimi Video & Gallery