Aldo Montano sarà papà di una bimba di nome Olimpia: 'Io e Olga ci siamo già sposati in agosto'Il 'film' dei volti delle celebrità nel corso degli anni


Respinta la richiesta di scarcerazione, Fabrizio Corona rimane in carcere

Data pubblicazione : 19/10/2016



La richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Fabrizio Corona è stata respinta. Il gip del tribunale di Milano ha deciso che l´ex fotografo dei vip deve rimanere in carcere.

Corona è stato arrestato l´11 ottobre scorso con l´accusa di intestazione fittizia di beni, dopo che è stata trovata nella sua disponibilità una ingente somma di denaro, che sarebbe frutto di prestazioni in nero.

Parte del denaro sarebbe anche stata trasportata all´estero - in Austria - dalla collaboratrice di Corona Francesca Persi, considerata dagli inquirenti una prestanome e finita anche lei dietro le sbarre.



Le nuove accuse nei confronti di Corona hanno fatto sì che gli sia stato revocato l´affidamento in prova ai servizi sociali, che l´ex fotografo era riuscito a ottenere dal tribunale di sorveglianza.

La richiesta di scarcerazione, secondo i legali di Corona, era motivata dal fatto che il loro cliente aveva ammesso davanti al gip che il denaro contestato è frutto i prestazioni in nero e che sul medesimo avrebbe avuto l´intenzione di pagare le tasse nei termini di legge.



Di diverso avviso è però stato il gip, secondo cui a prescindere dalle tasse non pagate, quel denaro non avrebbe dovuto essere nella disponibilità di Corona, in quanto, quest´ultimo, in regime di affidamento in prova, risultava formalmente solo alle dipendenze di una società, 'Atena', con uno stipendio fisso.

Inoltre gli inquirenti stanno ancora indagando per verificare se la somma contestata sia effettivamente frutto solo di prestazioni in nero, in quanto, come scrive il gip nelle motivazioni "sembra incredibile che Corona abbia racimolato circa 3 milioni di euro in neanche un anno di tempo."




Gli Ultimi Video & Gallery