'A casa di Lucio': a Bologna l'omaggio a Lucio Dalla a tre anni dalla scomparsaLe Celebrity posano in compagnia delle loro versioni più giovani


Un campo di grano nella zona Porta Nuova a Milano, è l'installazione 'Wheatfield' dell'artista Agnes Denes

Data pubblicazione : 02/03/2015



´Là dove c´era l´erba ora c´è un città´, cantava il milanese Adriano Celentano e quando incise il brano negli anni ´60, non poteva certo immaginare che mezzo secolo dopo, proprio nel tessuto urbano del capoluogo meneghino sarebbe spuntata un´area coltivata a grano dell´estensione di 5 ettari (50.000 metri quadrati).

Non si tratta però esattamente di agricoltura, ma bensì dell´installazione di land art ´Wheatfield´ dell´artista Agnes Denes. Il campo, che è previsto nella zona di Porta Nuova sarà comunque assolutamente reale: verrà seminato, coltivato e si procederà al raccolto, il tutto nel periodo cha va da questo mese fino al prossimo ottobre.

L´idea di Denes, realizzata su invito della Fondazione Riccardo Catella e della Fondazione Nicola Trussard in occasione dell´Expo, replica quella messa in atto a New York nel 1982, città dove la Denes risiede, anche se le sue origini sono ungheresi. L´opera di land art, per essere allestita richiederà 15.500 metri cubi di terra da coltivazione, 1.250 chili di sementi di grano e circa 5.000 chili di concime.

"Fare arte oggi significa assumersi delle responsabilità nei confronti dei nostri simili" spiega la Denes "Stiamo stravolgendo il pianeta, sperperando le sue risorse. Siamo giovani, come specie, e ancora più giovani come civiltà e, come bambini spericolati, avviamo processi che non sappiamo controllare. Credo che il nuovo ruolo dell´artista sia quello di creare un´arte che vada oltre la decorazione, l´oggetto e il suo uso politico; un´arte che metta in discussione lo status quo e le infinite contraddizioni che accettiamo e approviamo. Un´arte che inneschi e ravvivi il pensiero."




Gli Ultimi Video & Gallery