Josh Brolin nel cast di 'Sin City: A Dame to Kill For'Christopher Nolan alla regia di 'Interstellar'?


Una petizione in Difesa di Corrado Guzzanti: già superate le 35mila firme

Data pubblicazione : 10/01/2013




Qualche giorno fa, Corrado Guzzanti è stato denunciato dalla Aiart, l'Associazione telespettatori cattolici, che ha ritenuto lo spettacolo del comico romano 'Recital', trasmesso il 4 gennaio in prime time da La7, 'offensivo' nei confronti della religione. Nel mirino è finito in particolare il personaggio del cardinale inventato da Guzzanti, che offre una versione graffiante e ironica della chiesa vaticana.

La Aiart non aveva però previsto la mobilitazione della Rete. Attraverso il sito Change.org, un gruppo di utenti ha infatti messo online una petizione in difesa di Guzzanti, che in poco tempo ha superato le 35mila firme.

A dare il via all'iniziativa Stefano Corradino, direttore di Articolo21, giornale online 'che da dieci anni conduce battaglie, in Italia e all'estero, contro ogni forma di censura e di bavaglio'.

"Corrado Guzzanti è uno dei più stimati comici italiani e la sua è sempre stata una satira intelligente, corrosiva ma mai volgare, acuta e mai becera" si legge sulla pagina della petizione online "E la satira sin dall'Antica Grecia ha avuto fra i propri bersagli preferiti proprio la religione, e in particolare gli esponenti pubblici del culto ed il ruolo politico e sociale svolto dalla religione".




Fonte: Repubblica

Gli Ultimi Video & Gallery